Primo trapianto di cellule staminali nel cervello per curare l’ictus

di Elena Botta

Qualche giorno fa un team di medici britannici ha trapiantato alcune cellule staminali nel cervello di un uomo, con lo scopo di testare la sicurezza di una terapia per pazienti con disabilità dopo un ictus.

cellule

Qualche giorno fa un team di medici britannici ha trapiantato alcune cellule staminali nel cervello di un uomo, in un intervento molto all’avanguardia in Scozia, con lo scopo di testare la sicurezza di una terapia per pazienti con disabilità dopo un ictus.
Qulache tempo fa sono state prodotte dalle cellule staminali della pelle, cellule del sangue proprio con lo scopo di non dover fare trasfusioni con sangue di diverso DNA del paziente , che in caso di trapianto non provocherebbe rigetto.
Questo intervento è stato effettuato per la prima volta al mondo proprio con lo scopo di curare i pazienti colpiti da ictus con le cellule staminali nervose.



Keith Muir dell’Istituto di neuroscienze e psicologia dell’Università di Glasgow, nonchè il capo della ricerca, ha dichiarato che il suo primo intervento su un paziente di 60 anni, è andato bene e l’uomo è stato presto dimesso dall’ospedale.
Verrà controllato per due anni, ha detto un portavoce del medico proprio per monitorare l’esperimento e poterlo attuare su tutti i pazienti colpiti da ictus disabilitante.
Il protocollo medico prevede che il trapianto delle cellule staminali nervose nel cervello aiuti a riparare le parti danneggiate dall’ictus, migliorando le funzioni cerebrali e motorie.
Questo primo trapianto aprirà la strada verso nuovi orizzonti di speranza per coloro che oggi sono resi disabili dall’ictus.

Commenti (1)

  1. Dal 1999 sono un ragazzo emiplegico e vorrei risolvere la mia situazione. Ls strada delle staminali sembra essere l’unica strada percorribile, e mi piacerebbe provare ad intraprenderla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>