6 Tumori che è possibile prevenire con lo sport

di Cinzia Iannaccio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, in linea con l’American Cancer Society ha sottolineato da tempo come la metà di tutti i tumori può essere evitata con un regolare esercizio fisico di routine. Sappiamo già che l’attività sportiva aiuta a tenere sotto controllo i chili di troppo e le malattie correlate come l’ipertensione o il diabete, ma troppo poco spesso lo colleghiamo alla prevenzione del cancro. Ecco quali tumori si possono evitare e come.

6 tumori evitare sport

Quali tumori si possono prevenire con l’esercizio fisico?

Chiaramente le cause dei tumori non sono ancora del tutto chiare per poter parlare di prevenzione assoluta, ma studi scientifici acclarati nel tempo e validati da numerosi oncologi spiegano come il rischio di determinate neoplasie sia sostanzialmente minimo nelle persone che fanno sport e che più in generale hanno uno stile di vita sano. A tal proposito sono state stilate anche tabelle:

 

1. Tumore dell’endometrio – oltre 150 minuti di esercizio / settimana si traduce nel 34% in meno del rischio. Un BMI (indice di massa corporea) inferiore a 25 riduce il rischio del 73%. Le persone con un BMI superiore a 25 sono considerate in sovrappeso ed il sovrappeso è un fattore di rischio oncologico.
2. Cancro colorettale – 30  e più minuti di esercizio / giorno, in assenza di fumo, consumo di alcol moderato, sana alimentazione e peso regolare, riducono il rischio di questa neoplasia del 23%.

3. Cancro al seno – Si ha una riduzione del rischio di sviluppare questa neoplasia del 25% se le donne fanno più di 20 minuti di attività fisica moderata o vigorosa 5 volte a settimana
4. Tumore al polmone– Secondo uno studio, le donne che svolgono attività sportiva hanno meno probabilità di sviluppare qesto tumore rispetto a quelle inattive.In generale chi fa sport , fumatore o ex fumatore ha comunque un rischio più basso.

5. Tumore alle ovaie – un’attività ad alto intesità è più spesso collegata ad un rischio ridotto
6. Cancro gastrico – un moderato esercizio ha registrato una riduzione del rischio del 50%

 

 

Quando iniziare a fare sport?

Non è mai troppo tardi per iniziare un programma di fitness, o comunque un esercizio fisico. A qualunque età si intraprenda prima o poi se ne vedranno i benefici su più fronti. Importante chiaramente sarà scegliere l’attività in base alle proprie condizioni fisiche generali in modo da non avere effetti collaterali. Un esempio? L’obesità rappresenta un alto fattore di rischio in molti tumori e fare ginnastica aiuta a perdere peso. Un adulto con molti chili di troppo dovrebbe però scegliere inizialmente una attività dolce: andare a correre con troppi chili addosso ad esempio, metterebe sotto sforzo le articolazioni, il cuoe e non ultimo il fiato (magari costringendo l’individuo ad interrompere l’attività del tutto); meglio magari iniziare con nuoto, acquagym o cyclette.

 

Che tipo di sport fare?

Come appena scritto, lo sport dipende da vari fattori che vallo dall’età alle condizioni di vita generali. Qualunque cosa generi attività motoria (anche il ballo o il giardinaggio) va bene. L’ideale sarebbe dedicarsi del tempo ogni giorno per camminare almeno 30 minuti. Chi può fare di più, ben venga, senza strafare.

 

 

Leggi anche:

 

  1. 15 minuti di sport al giorno per vivere di più
  2. 40% dei tumori potrebbero essere prevenuti
  3. L’esercizio fisico di media intensità riduce il rischio di tumori

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>