Le regole del buon risveglio

di Fabiana

Luce soffusa, musica e una buona colazione sono alcune delle regole del buon risveglio

risveglioAl di là della cosiddetta sindrome da rientro su cui gli esperti ogni anno tendono a dividersi con posizioni spesso contrastanti (ma esiste o non esiste?) è pur vero che il risveglio mattutino per molti rappresenta uno dei momenti di certo più difficili della giornata, soprattutto dopo le vacanze estive. 

 

Raccolti dagli esperti del Nescafé Lab (in base all’analisi di oltre 300 testate internazionali e di una serie di studi internazionali) arrivano però una serie di consigli utili per trasformare il momento del risveglio in un buon risveglio e affrontare la giornata con maggiore energia, e perché no, buonumore per influenzare positivamente l’intera giornata che ci si prospetta davanti.

 

 

A indicare quelle che sono state identificare le regole del buon risveglio, sono stati anche gli scienziati della New York University e dell’Albert Einstein College di Medicina della Yeshiva University: secondo i ricercatori per rendere più facile il passaggio dal sonno al risveglio sarebbe meglio riattivare i cinque sensi in modo graduale e mai traumatico. 

 

Secondo gli esperti il buon risveglio incide a livello psicologico e fisiologico sul buon esito della giornata: in tal senso sono importanti una buona colazione e l’ascolto della musica giusta che hanno effetti positivi su rendimento al lavoro e sui rapporti interpersonali.

È molto importante mantenere nella propria stanza da letto una luce soffusa e non troppo forte perché al momento del risveglio la vista è proprio il primo senso che viene riattivato. E svegliarsi guardando una persona che ci è cara, favorisce il buonumore. Secondo un altro studio americano basta una doccia fredda per riattivare il sistema nervoso simpatico e migliorare subito la circolazione e ascoltare la propria musica preferita al mattino può aiutare a cominciare meglio la giornata.
Ma vediamo con ordine quali sono le regole del buon risveglio. 

 

Impostare l’orario giusto alla sveglia: meglio concedersi 30 minuti in meno di sonno per fare le cose con calma e prendersi i propri spazi senza conseguenze traumatiche.

Ascoltare una delle proprie canzoni preferite al mattino aiuta a migliorare l’umore.

 

Aprire gli occhi e trovare una luce soffusa e delicata è utile per non traumatizzare la vista, il primo senso coinvolto al momento del risveglio mattutino.
Svegliarsi e stare accanto a una persona cara favorisce il buonumore in grado d’influenzare positivamente il resto della giornata.

 ORMONE DEL RISVEGLIO LEGATO ALLA DEPRESSIONE

L’attività fisica di prima mattina favorisce il risveglio muscolare e rimette in moto il sistema circolatorio.

 

Impostare la giusta temperatura dell’acqua è importante per il tatto e per riattivare gradualmente il sistema nervoso.

Importante fare al mattino una buona prima colazione che consente di ridurre l’apporto calorico durante il resto della giornata riducendo la fame.
Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>