Regolarità e quantità di ore di sonno migliorano lo sviluppo del bambino

di Luca Bruno

Andare a letto regolarmente alla stessa ora e dormire il giusto numero di ore influisce positivamente sullo sviluppo psico-fisico del bambino.

sonno2

Andare a letto regolarmente alla stessa ora, e dormire un numero di ore sufficiente migliora lo sviluppo del bambino.
E’ quanto hanno riportato i ricercatori della SRL International, un istituto di ricerca californiano, che ha recentemente presentato uno studio in merito durante Sleep 2010, il meeting annuale delle Associated Professional Sleep Societies.
Uno studio basato sulle risposte ad interviste telefoniche fornite dai genitori di circa 8.000 bambini, intervistati quando il piccolo aveva 9 mesi di età e successivamente ai 4 anni di età.

Tra questi quelli che dormivano più ore risultavamo avere prestazioni migliori in una serie di test che valutavano sia il grado di alfabetizzazione che le abilità matematiche.

La regolarità nell’orario del sonno, e la fermezza dei genitori riguardo alla routine della nanna sono stati a loro volta associati a punteggi più elevati nelle misurazioni sullo sviluppo del bambino.

L’American Academy of Sleep Medicine suggerisce che i bambini in età prescolare dovrebbero dormire almeno 11 ore ogni notte, perchè meno ore di sonno rivelano punteggi ai test più bassi.

Impostare con coerenza e fermezza l’ora in cui i bambini vanno a letto, suggeriscono i ricercatori, ha un impatto sensibile sullo sviluppo delle abilità linguistiche e sull’alfabetizzazione del bambino.

I pediatri concludono, dovrebbero consigliare tali procedure a genitori e bambini non solo quindi per migliorare la qualità del sonno ma anche per garantire ai piccoli un migliore sviluppo psico-fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>