Autismo, tutte le cure e le terapie

di Cinzia Iannaccio

Non esistono allo stato attuale delle cose delle vere e proprie cure capaci di guarire i Disturbi dello Spettro Autistico. Ciò nonostante, una serie di terapie (per lo più intese come interventi o programmi comportamentali), se intraprese precocemente e nel contesto di una più vasta area di trattamenti specialistici, si sono dimostrate in grado di migliorare le capacità di comunicazione dei bambini che ne sono affetti.

autismo cure terapie

Quale la giusta terapia?

Non esiste un trattamento dei disturbi dello spettro autistico che sia egualmente efficace su tutti i bambini: l’autismo si manifesta con modalità diverse in ogni singolo individuo e varia può essere la risposta dei piccoli pazienti agli stimoli che gli vengono forniti. Ciò che è efficace con un bimbo può non esserlo in un altro. Tutti gli approcci (o interventi) terapeutici devono però avere le i medesimi obiettivi che sono essenzialmente i seguenti:

  1. Sviluppo della comunicazione
  2. Sviluppo della interazione sociale
  3. Attivazione delle capacità cognitive
  4. Apprendimento didattico di base

 

Fondamentale è sempre rivolgersi a centri qualificati e certificati per il trattamento dei Disturbi dello Spettro Autistico (ASD): abitualmente i team che si occupano dei bambini sono multidisciplinari, comprendono cioè vari specialisti (pediatra, psicologo, psichiatra, logopedista e un terapista occupazionale) che elaborano insieme il percorso necessario al piccolo paziente e lo condividono con i genitori, parte integrante di un qualunque approccio in tal senso.  Alcuni dei principali trattamenti utilizzati per l’ASD sono illustrati di seguito.

 

Intervento di socializzazione e comunicazione per l’autismo e ABA

L’obiettivo principale in questo caso è quello di aiutare i bambini con ASD a comunicare ed interagire con gli altri, in modo da facilitargli le situazioni sociali e una certa indipendenza. I programmi utilizzabili sono diversi e a seconda dell’età del bambino, possono svolgersi oltre che a casa anche a scuola, o con un genitore, accompagnatore o insegnante.
Alla base c’è quella che viene definita Analisi Comportamentale Applicata (ABA) ai bambini autistici. Consiste nell’applicazione intensiva di alcuni principi comportamentali (volti allo sviluppo di: linguaggio, gioco, autonomia personale, socializzazione) partendo dall’insegnamento di piccole mansioni e progredendo in modo strutturato. Il tutto con un rinforzo positivo e gratificante per il bimbo e che al contempo scoraggia gli atteggiamenti sbagliati (aggressività, autolesionismo, ossessioni, ecc.)

TEACCH

La ricerca scientifica negli anni ha dimostrato come i bambini affetti da Disturbo dello Spettro Autistico rispondano meglio alle immagini rispetto ad altro. E’ su questo principio che si basa il TEACCH (Treatment and Education di Autistic and Communication Handicapped Children correlati): si tratta di un tipo di intervento educativo che pone l’accento sulla formazione del bambino partendo dalle immagini (o messaggi visivi). Abitualmente questa terapia si esegue in centri specializzati, ma i genitori possono ricevere anche una formazione particolare per eseguire esergitazioni anche a livello domiciliare.

 

Logopedia, PECS (Picture Communication Exchange System) e Makaton

Oltre questi interventi socio comportamentali ve ne sono altri utili allo scopo, come la Logopedia, il PECS (Picture Communication Exchange System) ed il Makaton, tutti praticabili da specialisti.
Il logopedista con una serie di tecniche (immagini, giochi, storie) aiuta il bambino a migliorare le proprie competenze linguistiche ad esempio. Il PECS utilizza simboli di immagini per comunicare con gli adulti (il bambino viene fornito di carte con immagini su di loro).  Il Makaton è invece un programma di comunicazione che comporta l’uso di segni e simboli a sostegno della lingua parlata per aiutare le persone con ASD a comunicare con gli altri.

 

La terapia psicologica

 

Se il bambino ha ASD e un problema di salute mentale (come l’ansia ), o se il loro comportamento è causa problemi, un trattamento psicologico può essere offerto: parliamo di terapia cognitivo-comportamentale (CBT) , che prevede l’incontro con uno specialista in grado di comunicare con bambini affetti da autismo (dunque specializzato ed esperto in tecihe di comunicazione ad hoc che si avvalgono ad esempio di simboli o disegni).

Farmaci

Non esistono farmaci per curare questa condizione, ma alcuni medicnali possono essere utili per trattarne alcuni sintomi.
Per i disturbi del sonno si può somministrare melatonina, per la depressione inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, ecc.
Questi ed altri medicinali vanno somministratio solo da medici specialisti ed in caso di effettiva necessità perché possono avere gravi effetti collaterali.

 

 

Leggi anche:

Autismo, tutte le possibili cause, sintomi e cosa fare dopo la diagnosi

Nuova luce sull’ipersensibilità nell’autismo

Robot – terapia per bambini con autismo: video e foto di FACE

 

Fonte: Autism.org

 

Foto: Thinkstock

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>