Mal di schiena in gravidanza, rimedi naturali, esercizi e cause

di Cinzia Iannaccio

Nei primi giorni di gravidanza, il mal di schiena può essere uno dei sintomi rivelatori e comunque perdurare anche per le prime settimane e mesi, quando poi ci si rende conto che si tratta di una realtà, anche piuttosto comune, nel corso della gestazione che assume caratteristiche diverse man mano che questa va avanti per motivazioni e cause diverse. Ecco quali sono le principali e cosa fare.

 

mal di schiena gravidanza esercizi prevenzione rimedi naturali cause


Tutte le cause del mal di schiena in gravidanza

Gli ormoni della gravidanza rilassano articolazioni, legamenti e muscoli: ciò può provocare da subito mal di schiena o mal di reni. I chili che si mettono in più col proseguo della gestazione peggiorano tutto ciò, accompagnati dal cambio della postura: col crescere della pancia questa ci porterà a fare maggior sforzo sui muscoli della schiena e sulla colonna vertebrale per stare dritte. Il dolore può estendersi dalla fascia dei reni alle spalle, al torace, o anche alle gambe, sviluppando una sciatica. Stare a lungo in piedi o seduti può peggiorare la situazione. Vecchie lesioni o disturbi alla schiena prima della gravidanza possono altresì ricomparire e/o peggiorare.

Prevenzione

I rimedi devono mirare alla prevenzione e al contenimento del mal di schiena in gravidanza: si può cominciare con il cercare di non ingrassare troppo seguendo una alimentazione corretta ed equilibrata sin dai primi giorni, senza farsi mancare un minimo (almeno 30 minuti) di attività motoria lieve ogni giorno (una rilassante passeggiata può bastare). Evitare di sollevare pesi esagerati o fare lavori domestici che possono pesare troppo sulla schiena. Cercare di cambiare posizione spesso se si è al lavoro (non troppe ore di seguito in piedi o sedute). Scarpe comode, adeguato reggiseno di sostegno e pancerina che sostenga la pancia non vanno trascurate nell’importanza preventiva.

Esercizio fisico

Se si è abituate a qualche forma di allenamento è bene continuare, ovviamente evitando pressioni eccessive sull’utero o comunque sull’organismo. Un esercizio quotidiano ed equilibrato come la camminata e lo stretching non possono che fare bene alleviando rigidità ed infiammazione dolorosa. E poi?

  • Bene il nuoto evitando stili che (come la rana) possano arrecare sforzo sulla schiena.
  • Yoga e Tai Chi, sono consigliate, anzi, esistono corsi specifici da fare in gravidanza e sono utili a rilassare anche la mente.

 

 

Rimedi naturali

  • Massaggi delicati, ma che evitino le fossette ai lati bassi della colonna vertebrale (ci sono dei punti che possono stimolare le contrazioni se premuti).
  • Aromaterapia: un bagno caldo e rilassante con due gocce di oli essenziali può contribuire ad alleviare il dolore muscolare. Tuttavia, l’olio di lavanda dovrebbe essere usato solo occasionalmente e con cautela nel primo trimestre, in quanto può stimolare le contrazioni .
  • Impacchi caldi sulla parte dolente è una buona tecnica contro il dolore lieve ed iniziale
  • Omeopatia, una pomata a base di arnica può essere efficace
  • Rimedi erboristici per mal di schiena, devono essere usati con estrema cautela in gravidanza, chiedendo sempre consiglio al proprio medico ginecologo, esattamente come si farebbe per un farmaco.

Mal di schiena e gravidanza, da non trascurare

Se il mal di schiena si manifesta all’improvviso e con violenza nell’arco dei nove mesi non va trascurato, è importante parlarne con il medico. Specie se si accompagna a sanguinamento. Nelle ultime settimane può essere normale, per i cambiamenti fisici e l’inizio di alcune piccole contrazioni. A volte può essere sinonimo di travaglio che sta per iniziare.

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Ginnastica in gravidanza

Fiori di Bach in gravidanza

 

Foto: Thinkstock

Fonte Babycenter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>