Grano saraceno proprietà

di Elena Botta

Il grano saraceno è una pianta erbacea annua che appartiene alla famiglia delle Poligonacee originaria dell'Asia ed introdotta in Italia probabilmente dai turchi (ecco spiegato il nome).

prodotti_tipici_grano_saraceno

Dopo aver parlato delle proprietà di alcuni alimenti come il kiwi, il guaranà, il cacao, il caffè, oggi vogliamo parlare del grano saraceno.
Il grano saraceno è una pianta erbacea annua che appartiene alla famiglia delle Poligonacee originaria dell’Asia ed introdotta in Italia probabilmente dai turchi (ecco spiegato il nome).
La pianta del grano saraceno raggiunge il metro d’altezza ed i suoi chicchi sono di forma triangolare, da cui, una volta raccolti e fatti essiccare al sole per una ventina di giorni, viene ricavata una farina alimentare.
Il grano saraceno è così composto: 10% fibre alimentari, 10 % da acqua, 2,1 % ceneri, carboidrati, proteine e grassi; notevole è anche la presenza di minerali che nello specifico sono: potassio, magnesio, calcio, fosforo, zinco, manganese e ferro.



Nel grano saraceno ci sono anche diverse vitamine come la E ed altre come B1, B2, B3, B5 e B6 e ci sono anche molti amminoacidi come alanina, arginina, cistina, acido aspartico, acido glutammico, treonina, prolina, isoleucina, lisina, metionina e tirosina.
Il grano saraceno, non essendo una graminacea, anche se molti erroneamente lo pensano perchè si chiama grano, è indicato per le persone che soffrono di celiachia poichè al suo interno non vi è nessuna traccia di glutine.
Essendo ricco di proteine è consigliato anche a coloro che seguono una dieta vegetariana o per combattere il deperimento fisico grazie ad una sostanza contenuta al suo interno dal nome rutina e che aiuta a preservare l’elasticità dei vasi sanguigni.
Se siete dei golosi e amate la buona tavola non possiamo esimerci dal consigliarvi un ottimo piatto di pizzoccheri, tipici della Valtellina (dove appunto si coltiva il grano saraceno) e se volete prepararli in casa, cliccate qui per la ricetta e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>