Sigaretta elettronica e percentuale di nicotina

di Elena Botta

sigaretta

A differenza dei cerotti o dei chewing gum alla nicotina, la sigaretta elettronica viene spesso catalogata come un metodo curativo e venduta all’interno delle farmacie.
Ma non è proprio così, poichè, a differenza dei cerotti o delle gomme da masticare in cui si conoscono i valori contenuti di nicotina, la sigaretta elettronica non viene sottoposta a nessun test e quindi non si può sapere preventivamente se possa provocare un’intossicazione.
In primis, le sigarette elettroniche hanno a loro svantaggio il fatto che vengono aspirate con maggior forza, in quanto contengono un tenore di catrame inferiore rispetto alle normali sigarette e quindi il fumatore, per assumerne la stessa quantità, si trova involontariamente a fare boccate più lunghe.



In più, queste sigarette risultano essere cancerogene al pari di quelle normali, in quanto, oltre a contenere una percentuale di nicotina variabile, contengono nitrosammide ed il dietilenglicole che è un emulsionante che può risultare essere velenoso.
Le sigarette elettroniche in più contengono diversi tipi di essenze profumate come il cioccolato, la vaniglia, la menta che però risultano essere pericolose perchè possono indurre gli adolescenti a provarle e quindi ad assumere nicotina ( l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta combattendo una battaglia contro gli additivi delle sigarette normali proprio perchè, oltre ad essere tossici nel momento in cui entrano i ìn contatto con la combustione della nicotina, incentivano l’acquisto da parte di minori, attirati dal buon profumo).
Quindi per smettere di fumare è importante rivolgersi al proprio medico e cercare di non utilizzare metodi che sostituiscono la sigaretta con la convinzione che non siano lo stesso pericolosi per la salute.

Commenti (6)

  1. Non credo tu abbia assunto le informazioni giuste per poter parlare della sigaretta elettronica.
    Innanzitutto se mi dici da dove proviene la quantità minima di catrame di cui parli…
    IL catrame deriva dalla combustione del tabacco… e nella sigaretta elettronica non c’è combustione!
    La quantità di nicotina nei filtri è indicata.
    Mi dici per favore su quali fonti ti sei documentata?
    GRazie

  2. Asino che non sei altro.. allora:
    “in quanto contengono un tenore di catrame inferiore rispetto alle normali sigarette” ma quale catrame contiene una esigaretta? perche parli di una cosa che quasi sicuramente non hai nemmeno provato e non sai minimamente di cosa stai parlando? Sei solamente uno dei tanti frustrati dottori che fanno pubblicita alle sigarette normali per poi curare i tumori dellepersone.. Sei una merda

  3. Elena, ma un bel billone di 25 cm in bocca che te la chiuda per non sparare + minchiate no è ?

  4. il liquido delle sigarette elettroniche contiene il glicole propilenico che è classificato come sostanza inncocua , il glicole dietilenico o glicole etilenico sono altamente cancerogeni e vietati dalla legge. Sicuramente se carico la mia sigaretta elettronica con il cianuro non mi fa bene 😉

  5. ma te, ti paga qualche multinazzionale del tabacco? le persone non sono sceme come pensi sai?

  6. Chi ha pagato questo articolo…??
    è per caso una pubblicità occulta ai cerotti e ai chewing gum alla nicotina ..??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>