Fibromialgia, sintomi iniziali e disturbi

di Cinzia Iannaccio

La fibromialgia o sindrome fibromialgica è una malattia caratterizzata da dolore muscolo-scheletrico diffuso accompagnato da sensazione di affaticamento costante, disturbi del sonno, della memoria e del tono dell’umore. Se ne sa ancora molto poco: fino a non molti anni fa si riteneva che la sintomatologia fosse di origine psicologica. Oggi la ricerca scientifica protende nel pensare che per qualche motivo il cervello di chi è colpito da questa sindrome amplifichi le sensazioni dolorose.  Scopriamone insieme i sintomi precisi.

 

fibromialgia sintomi

Sintomi iniziali

I primi sintomi mialgici, ovvero dolorosi, compaiono in genere verso i 35 anni (per lo più nelle donne che rappresentano oltre il 90% del totale dei pazienti), per lo più nella zona lombare e cervicale, per poi diffondersi al resto del corpo ed in un quadro patologico più ampio nell’arco di 10-20 anni. La fibromialgia può avere molti sintomi, ma non sono eguali per tutti: anche se il dolore diffuso accompagna la maggior parte delle persone colpite, la tipologia dei disturbi e la sua intensità tendono ad essere abbastanza individuali. Inoltre in alcuni periodi i sintomi migliorano ed in altri peggiorano (a seconda di fattori quali i livelli di stress, cambiamenti del tempo e di quanta e quale attività fisica si svolge). Per questi motivi è spesso difficile fare una diagnosi precisa. Per comprendere meglio analizziamo più da vicino i singoli disturbi.

Dolore diffuso ed ipersensibilità

Questo può essere riscontrato in ogni parte del corpo, o essere più intenso solo in alcune aree (come il collo o la schiena): può essere percepito come un dolore acuto e lancinante, intenso e costante, o dare la sensazione di bruciore. La fibromialgia inoltre può stimolare un’ipersensibilità dolorifica anche al minimo contatto (ad esempio se si sbatte un gomito, il dolore può essere intenso e durare molto più a lungo del previsto). Si parla in questi casi di iperalgesia e/o allodinia. Si può sviluppare dolore anche solo attraverso sollecitazioni non fisiche come l’esposizione alla luce, ad alcuni alimenti o addirittura agli odori sgradevoli come il fumo!

Rigidità

La fibromialgia può sviluppare una rigidità muscolare (che può peggiorare quando si è a lungo in una medesima posizione, ad esempio la mattina al risveglio). Può anche causare spasmi muscolari, contratture, molto dolorose.

Stanchezza

Affaticamento e stanchezza sono altri due sintomi caratteristici di questa sindrome, che possono essere lievi o estremi. Un grave affaticamento può anche svilupparsi improvvisamente, impedendo o rendendo molto difficile qualunque attività quotidiana.

Scarsa qualità del sonno

La fibromialgia può influenzare la qualità del sonno: non si dorme abbastanza profondamente e ci si sveglia più stanchi di quando si è andati a dormire. Si parla in questi casi di sonno non ristoratore.

Disturbi cognitivi e di memoria

Se si soffre di fibromialgia, si può avere difficoltà a ricordare e imparare cose nuove, deficit di concentrazione, confusione mentale

Mal di testa

Se la fibromialgia provoca dolore e rigidità al collo e alle spalle, è facile che comporti contemporaneamente anche frequenti attacchi di mal di testa.

Sindrome dell’intestino irritabile (IBS)

Alcune persone con fibromialgia sviluppano anche la sindrome dell’intestino irritabile (IBS), una condizione digestiva comune che provoca dolore e gonfiore allo stomaco che può condurre a stitichezza/ diarrea.

Altri sintomi

Numerosi, anche se meno comuni altri sintomi lamentati da pazienti con diagnosi di sindrome fibromialgica e sono i seguenti: vertigini, sensazione di troppo caldo o troppo freddo, sindrome delle gambe senza riposo, formicolio delle mani e/o dei piedi, ciclo mestruale doloroso, ansia e depressione.

 

Leggi anche:

Tai chi efficace per la fibromialgia

Sintomi fibromialgia

Diagnosi precoce della fibromialgia con un nuovo test

 

Fonte: NHS.uk

Foto: Thinkstock

Commenti (4)

  1. Salve credo che mio padre soffre di questa malattia da anni ma nessun reumatologo è riuscito a darli una diagnosi…. Mi potreste indicare un bravo specialista che si occupa di questa malattia rara…grazie a chi unque mi dia una mano

  2. Salve credo che mio padre soffre di questa malattia da anni ma nessun reumatologo è riuscito a darli una diagnosi…. Mi potreste indicare un bravo specialista che si occupa di questa malattia rara…grazie a chi unque mi dia una mano

  3. Salve. Sofro di questa malattia da 5 anni e nessuno mi ha trovato una cura adeguata. Vado dal reumatologo a Pavia però, niente. Se qualcuno mi sa dire qualcosa di utile sarò grata.

  4. Salve.tutto e cominciato 3 medi fa con febbre,durata 3 giorni,macchie cutanee dolori atroci alle articolazioni e prurito agli arti…dopo questa fase i dolori sono rimasti solo sotto la pianta del piede e a volte anche dolori alle gambe.la testa confusa la sento da molto prima di accusare dolori… intontita,stanca,ansiosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>