Fumo, colesterolo ed alta pressione riducono la vita di 10 anni

di Luca Bruno

anziani

Mezza età, di sesso maschile, fumatore e con alta pressione sanguigna ed una dieta ricca di grassi e colesterolo: con queste caratteristiche, si accorciano le prospettive di vita di 10 anni, rispetto a chi ha uno stile di vita più salutare.
Questi risultati sono il frutto di uno studio britannico realizzato in un arco temporale molto lungo, 40 anni, su un campione di 19.000 dipendenti pubblici di età compresa, all’inizio dello studio, tra i 40 ed i 69 anni.
Lo studio, pubblicato sul British Medical Journal, è stato istituito sul finire degli anni ’60, quando in Inghilterra si registrava un picco di malattie vascolari.

Ai partecipanti è stata misurata l’altezza, il peso, la pressione arteriosa, la funzionalità polmonare, i livelli di colesterolo e di glicemia nel sangue.

Ogni singolo partecipante ha poi anche compilato un questionario riguardante lo stato civile, l’occupazione lavorativa, la storia medica, e l’uso del tabacco.

Le statistiche all’inizio dello studio rivelavano che il 42% degli uomini erano fumatori, il 39% aveva la pressione alta ed il 51% livelli alti di colesterolo.

Dopo 40 anni di distanza, dei partecipanti alla prima fase 13.501 erano deceduti, e, secondo i ricercatori dell’Università di Oxford che hanno completato lo studio, gli uomini di mezza età (50 anni) che fumano, hanno la pressione alta ed alti livelli di colesterolo, sono risultati avere un’aspettativa di vita fino ai 73 anni, mentre coloro che hanno uno stile di vita più salutare possono aspettarsi di arrivare a vivere fino a 83 anni.

Sono dati che fanno riflettere sulla necessità di variare il proprio stile di vita, ed i ricercatori sottolineano che, sebbene si trattasse di uno studio che coinvolgeva solo uomini, anche per le donne i risultati non dovrebbero essere tanto differenti.

C’è comunque da rilevare una nota positiva, sottolineata dagli stessi scienziati, secondo i quali un cambiamento radicale dello stile di vita, smettendo di fumare, controllando pressione sanguigna e mangiando più sano possono contribuire, sulla soglia dei 50 anni, ad aumentare notevolmente le aspettative di vita.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>