Bacche di Goji, proprietà benefiche e controindicazioni

di Cinzia Iannaccio

A renderle famose ci hanno pensato star del calibro di Madonna, raccontandone al mondo le preziose proprietà: si tratta delle bacche di Goji, frutto originario del Tibet, utilizzato da più di 6000 anni nella medicina popolare cinese. Negli ultimi anni le bacche di Goji hanno attirato l’attenzione di molti salutisti ed hanno cominciato a diffondersi in tutto il mondo con coltivazioni dirette (vengono prodotte anche in Italia). Sono ricche di vitamina C, B2, A, K, ferro, selenio, tanti antiossidanti (per lo più polisaccaridi) e per tali motivi si collegano a benefici sul sistema immunitario, l’attività cerebrale, la prevenzione dal tumore e malattie cardiovascolari oltre che più in generale, capaci di allungare e migliorare qualitativamente l’aspettativa di vita. Ma questi strani frutti rossi, sono veramente un superfood come molti li definiscono? Cosa dicono le ricerche scientifiche al riguardo ? Scopriamolo insieme.

bacche di goji benefici controindicazioni

Sistema immunitario e prevenzione delle malattie cardiovascolari

Che le bacche di Goji siano ricche si sostanze nutrienti preziose per l’organismo è innegabile, ma al momento non esistono studi scientifici in grado di confermare che effettivamente possano stimolare il sistema immunitario, prevenire le malattie cardiovascolari e dunque allungare la vita: attualmente sono stati effettuati solo piccoli test in laboratorio, con estratti purificati e concentrati di bacche, che hanno dato risultati positivi, ma data la piccola scala e la modalità della ricerca, non si può parlare di certezze scientifiche. E’ questo un problema che riguarda molti tra i rimedi naturali più apprezzati ed utilizzati!

Benefici delle bacche di Goji su digestione ed attività cerebrale

Anche in questo caso, gli studi scarseggiano, ma è di particolare rilievo uno realizzato nel 2008 (sempre su piccola scala purtroppo e non mirato ad una specifica azione benefica): un gruppo di 34 volontari ha assunto per 2 settimane ogni giorno 120 ml di succo di bacche di Goji: ne hanno raccontato un migliorato stato di benessere, digestione più semplice e leggera, oltre chè una più intensa energia mentale.

 

Contro il tumore

Diversi gli studi al riguardo, ma uno dei più importanti è sicuramente quello portato avanti da un gruppo di studiosi cinesi nel lontano 1994 condotto su 79 pazienti affetti da diverse forme di tumore in fase avanzata. Ne è emersa la regressione in quei pazienti trattati con immunoterapia abbinata a polisaccaridi Goji. Purtroppo le informazioni circa la modalità con cui lo studio è stato fatto non sono stati resi noti, quindi è impossibile valutarne il significato con certezza, e nulla di simile da allora è stato ripetuto con risultati equivalenti. Di sicuro vale la pena che la ricerca insista in tal senso.

Bacche di Goji hanno controindicazioni?

Attenzione, come spesso va ricordato, non tutto ciò che è naturale o salutare per qualcuno può essere benefico per tutti. Anche le preziose bacche rosse rientrano in questa schiera: andrebbero infatti  evitate da chi soffre di allergia a pomodori, peperoni, patate e melanzane (solanacee, famiglia a cui appartengono anche questi frutti), da chi assume anticoagulanti come il warfarin (per l’alto contenuto di vitamina K), o ha problemi di pressione alta (interagiscono negativamente con i farmaci per abbassarla ampliandone l’effetto) o diabete (con i medicinali abbassano troppo la glicemia).

 

Leggi anche:

 

Proprietà terapeutiche dei mirtilli, tutta la verità

Le proprietà benefiche del mirtillo nero

 

Fonte: Nhs.Uk

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>