Le proprietà benefiche del mirtillo nero

di Stefania Russo

Il mirtillo è un piccolo arbusto spontaneo che comunemente cresce nelle zone montane tra i 900 ed i 1500 metri. Le due principali qualità..

mirtilli

Il mirtillo è un piccolo arbusto spontaneo che comunemente cresce nelle zone montane tra i 900 ed i 1500 metri. Le due principali qualità di mirtillo sono il mirtillo rosso e il mirtillo nero, due tipologie di piccole bacche che oltre a far parte della nostra alimentazione hanno importanti proprietà curative.

Il mirtillo nero, in particolare, è quello a cui è riconosciuto il maggior numero di proprietà benefiche. In questo piccolissimo frutto, infatti, sono contenuti principi importanti come zuccheri e diversi tipi di acidi tra cui l’acido citrico, che un’azione protettiva sulle cellule, l’acido idrocinnamico, che neutralizza le nitrosammine cancerogene, e l’acido gamma-linolenico, utile per prevenire la nefropatia diabetica.


Il mirtillo nero, inoltre, contiene acido folico, ossia la la vitamina B9, importantissima perchè non viene prodotto dall’organismo ma deve essere assunta con il cibo. Altre proprietà benefiche sono i tannini e i glucosidi antocianici, i responsabili del tipico colore scuro del frutto, che rafforzano la struttura dei capillari. In grande quantità, inoltre, sono presenti le antocianine, che rafforzano il tessuto connettivo, sostengono i vasi sanguigni e ne migliorano l’elasticità ed il tono.

Grazie a tutti questi principi attivi i mirtilli hanno proprietà antiemorragiche, sono molto utili per combattere i radicali liberi e risultano particolarmente benefici per la vista, soprattutto in condizioni di luce scarsa. Le sostanze contenute in questi piccoli frutti, infatti, favoriscono e aumentano la velocità di rigenerazione della porpora retinica.


Il mirtillo nero, inoltre, risulta particolarmente adatto per combattere l’insufficienza venosa, un rallentamento del flusso sanguigno che causa un ristagno di sangue nella parte inferiore delle gambe. Per prevenire e contrastare questa patologia il mirtillo risulta molto utile soprattutto perchè contiene una serie di acidi organici, zuccheri, tannini, pectina, mirtillina, antocianine, vitamine A, C e B. Tutti questi principi, infatti, vengono considerate sostanze che proteggono e apportano beneficio al microcircolo capillare, soprattutto perchè contribuiscono a rendere resistenti ed elastici i capillari e le pareti dei vasi sanguigni.

Il mirtillo nero, inoltre, è utile anche in caso di diarrea, infiammazione di bocca e gola (in questo caso sottoforma di decotto), ritenzione idrica, emorroidi, dismenorrea, disturbi alla vescica e ai reni.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>