Gli occhiali intelligenti

di Roberto Fassi Commenta

Chris Jackson - Getty Images Entertainment - Getty Images - 181118336È stata superata una nuova frontiera della tecnologia e della scienza medica. Negli ultimi anni ci sono stati dei notevoli sviluppi in campo medico, notevoli sviluppi che hanno visto anche la creazione di quelli che sono gli strumenti che possono essere utilizzati in medicina, strumenti che investono i diversi settori, dalla pediatria alla chirurgia fino ad arrivare nei settori più diversi. Sembra proprio che scienza medica e tecnologia stiano tirando fuori il meglio di loro.

Ed ecco l’ultima geniale invenzione, un’invenzione che è arrivata da Epson e la compagnia della Silicon Valley Evena Medical. Proprio Epson e la compagnia della Silicon Valley Evena Medical hanno presentato quelli che sono gli occhiali intelligenti, occhiali che sono stati presentati al meeting Medica che è attualmente in corso a Dusseldorf. Gli occhiali intelligenti danno la possibilità, a chi li indossa, di poter vedere attraverso la pelle. Questo permetterebbe di individuare con molta facilità le vene, vene che possono essere più facilmente raggiunte dal personale addetto per un prelievo oppure per l’applicazione di catetere.

Evena Frank Ball, amministratore delegato, ha spiegato:

“Nel 40% dei casi la ricerca della vena richiede diversi tentativi, con grandi perdite di tempo dell’infermiere e fastidi per il paziente. Questo sistema invece permette di trovare subito la vena più adatta, anche in applicazioni difficili come quelle pediatriche o neonatali”.

Una nuova frontiera per la medicina, una medicina che è sempre più avanti e sempre più in armonia con la tecnologia. Del resto basta solo pensare agli sviluppi in campo medico di questi ultimi 10 anni.

Chris Jackson – Getty Images Entertainment – Getty Images – 181118336

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>