Prevenire l’influenza stagionale 2011-2012

di Vito Verna

Come prevenire l'influenza stagionale 2011-2012.

Sebbene sia molto facile curare l’influenza stagionale 2011-2012, giacché, come abbiamo già avuto modo di vedere , l’influenza stagionale 2011-2012 sarà una blanda manifestazione del virus, certamente differente rispetto a quello dell’influenza A o dell’influenza aviaria che hanno spaventato il globo negli ultimi anni, prevenire sarebbe la soluzione ideale.

Le norme da seguire, infatti, affinché il morbo non ci colpisca e non si diffonda, velocemente come solo l’influenza sa fare, sono davvero semplici e di immediata realizzazione e si configurano quali comportamenti dettati dal buon senso comune, più che dalla pratica medico-clinica, e che sempre dovrebbero venir rispettati.

SINTOMI INFLUENZA STAGIONALE 2011-2012


Le 5 principali regole che andremo a breve ad elencare, infatti, derivano tutte da un unico principio, ovverosia quello di mantenere sempre pulite le mani e le vie aeree evitando che le secrezioni respiratorie, principali veicoli del virus, entrino in contatto con altre cose e persone.

La prevenzione, dunque, dovrebbe essere innanzitutto attiva e, successivamente, passiva.

Prima di ricorrere alla vaccinazione, dunque, procedura sicuramente consigliabile a quanti considerati appartenenti a categorie a rischio, quali i bambini e gli anziani, si provino a seguire le suddette regole e si veda come siano sufficienti, nella stragrande maggioranza dei casi, a far si che il contagio non si diffonda.

Le linee guida del Ministero della Salute per evitare la diffusione dell’influenza stagionale 2011-2012:

– lavarsi spesso le mani e per almeno 30 secondi

– coprirsi, in caso di starnuti o colpi di tosse, la bocca ed il naso con un fazzoletto da carta da buttare immediatamente dopo l’uso

– non toccarsi gli occhi o la bocca nel caso in cui si abbia il sospetto di essere venuti in contatto con possibili fonti di diffusione

– isolamento volontario soprattutto nei primissimi giorni di malattia

– utilizzo costante di mascherine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>