Mobbing che cos’è e cosa provoca

di Elena Botta

Il mobbing indica una serie di comportamenti violenti che vanno dagli abusi psicologici a alle vessazioni ed all'allontanamento che vengono perpetrati da una o più persone nei confronti di un individuo più debole

42-15529728

Da qualche anno in Italia si è dato un nome ad un fenomeno che c’è sempre stato ma che soltanto adesso è diventato un caso, il mobbing.
Il mobbing indica una serie di comportamenti violenti che vanno dagli abusi psicologici a alle vessazioni ed all’allontanamento che vengono perpetrati da una o più persone nei confronti di un individuo più debole, prolungato nel tempo che genera in chi ne è vittima un forte stress emotivo fino ad arrivare ad una vera e propria sensibilità alla depressione che innesca appunto un circolo vizioso per la paura di essere presi dall’ansia.
il trmine mobbing è stato coniato negli anni Settanta dall’etologo Konrad Lorenz, il quale voleva descrivere un comportamento aggressivo tra individui facenti parte di uno stesso gruppo con lo scopo di escludere un membro dello stesso gruppo.



Fondamentalmente questa pratica viene utilizzata nei luoghi di lavoro per indurre la vittima ad un licenziamento volontario tramite violenza psicologica o angherie e vessazioni verbali che inducono la persona presa di mira a presentare le dimissioni.
Il mobbing in un’azienda si può presentare sotto diversi aspetti come ad esempio, con la sottrazione ingiustificata di mansioni, con la dequalificazione da parte del datore di lavoro verso il proprio dipendente, rimproveri e richiami, soprattutto in pubblico così da umiliare la vittima oppure con l’interruzione del flusso delle informazioni così da lasciare la vittima senza notizie relative al lavoro che deve svolgere.
Tutti questi comportamenti generano nella persone colpita, situazioni di forte stress emotivo, portando cisì la vittima ad uno stato d’ansia perenne che si manifesta con tutti i sintomi specifici, fino a sfociare addirittura in attacchi di panico veri e propri.
Esistono diverse tipologie di mobbing: verticale, orizzontale, collettivo, esterno e doppio mobbing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>