Pressione alta rimedi, combattere l’ipertensione

di Lorena Giacomazzo

Innanzitutto andiamo a capire brevemente che cos'è la pressione alta o ipertensione...

stetoscopio

Qualche mese fa avevamo dato spazio ai rimedi alla pressione bassa, oggi invece, dopo aver visto come curare la pressione alta via web, andiamo ad elencare alcuni piccoli accorgimenti che possono migliorare la pressione arteriosa. In ogni il consiglio, non ci stancheremo mai di dirlo, è sempre quello di evitare il fai da te, e di comunicare col proprio medico curante il proprio stato di salute. Con la pressione alta non si scherza, quindi è sempre doveroso farsi seguire da un medico e di prendere le consulenze su internet un modo per conoscere meglio se stessi e il proprio stato.



Innanzitutto andiamo a capire brevemente che cos’è la pressione alta o ipertensione. Questo stato è un’alterazione delle tensione arteriosa causata da una contrazione delle arterie che ostacola così il passaggio del sangue.

La pressione si calcola in mmHg (millimetri di mercurio) e in termini fisici questa unità di misura identifica la forza che il sangue esercità sulla superficie della vena. Quando c’è una ostruzione o una contrazione il flusso di sangue deve impiegare più forza per passare e quindi la pressione aumenta. Quando la pressione aumenta (per il teorema di Bernoulli) la velocità del sangue diminuisce. L’aumento della pressione arteriosa provoca un’affaticamento del cuore e questo stato potrebbe provocare dei seri danni nel lungo periodo, ma anche la morte, quindi è necessario consultare il proprio medico. La pressione alta in genere è provocata da ansia, stress, fumo, droghe come cocaina, da una vita sedentaria o poco attiva, ma anche da abuso di alcolismo e di cibi grassi che provocano il colesterolo. Oltre a questo, ci sono una serie di patologie che potrebbero provocare ipertensione:

  • disfunzioni ormonali;
  • disfunzioni alla tiroide;
  • sindrome di Cushing;
  • preeclampsia;
  • disturbi ai reni;
  • stenosi dell’arteria renale;
  • malattie cardiovascolari;
  • stenosi aortica;

A contrastare l’ipertensione ci sono in natura degli ottimi rimedi ed il più conosciuto è l’aglio, ma anche la cipolla se pur meno efficace. L’aglio è in grado di ridurre sensibilmente la pressione alta ed è per questo che sarebbe utile uno spicchio di aglio al giorno a chi soffre di questa patologia, attenzione all’alito però. Il caffè invece potrebbe avere un effetto contrario, è doveroso quindi ridurre il consumo di questa bevanda per chi soffre di ipertensione. Una sostanza che riduce la pressione è il potassio, nella banana è presente in grande percentuale quindi aumentare il consumo di banane, ma anche di cetrioli crudi, magnesio e frutta e verdura in generale. Ridurre il consumo di carne e di sale, oltre che di caffeina, alcool. Un’attività sportiva, ma anche fare sesso o danza, aiuta a mantenere la pressione a livelli ottimali evitando quindi la vita sedentaria.

Commenti (1)

  1. buon giorno mi chiamo nino troia ho 57 anni circa sono un ex istruttore di judo,l’ho praticato x circa 30 anni;negli anni 80 mi è stata diagnosticata la sclerosi,penso di sverla superata alla grande,fino al 2008 la pressione è arrivata alle stelle!ho avuto un ictus che ha lasciato il segno a sx.Quando avevo l’attacco di sclerosi mi bloccavo a sx per circa 30 gg.periodo che facevo il cortisone,dopo ritornava tutto come prima;la forza ecc.ecc.Ora invece ho un emiparesi a sx,mi chiedevo e vi chiedo dato che ho avuto sempre questo dubbio che il neurologo non condivide,vi è attinenza tra sclerosi e ictus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>