Le foglie di fico causerebbero gravi ustioni

di Vito Verna

le foglie di fico, da molti usate per abbronzarsi, sarebbero pericolose, causando gravi episodi di fotosensibilizzazione nonché di ustione.

Torniamo a parlare, ancora una volta, della disinformazione e dei rimedi fai da te che, purtroppo (e non sempre),  causerebbero più problemi di quanti se ne sia voluti curare attingendo alla cultura popolare o al vasto ed ingarbugliato mondo di internet (per la pericolosità dei consulti online si legga”Giovane di Latina si spaccia medico su Yahoo! Answers“).


Ad essere imputato, questa volta, sarebbe il fico, le cui foglie avrebbero proprietà abbronzanti. Questo mito è oggi da sfatare nella maniera più decisa e ferma in assoluto.

[LEGGI] RIMEDI CONTRO DISTURBI ESTIVI

Le foglie di fico, infatti, composte essenzialmente di furocumarine, bergaptene e psoralene, sarebbero irritanti e il loro contatto con la pelle, specialmente se già debilitata dal sole, causerebbe gravissimi episodi di fotosensibilizzazione accompagnati da ustioni anche molto estese e di secondo grado, potenzialmente dannose per l’individuo (melanoma).

A comunicarlo è una nota dell’ospedale Niguarda di Milano a causa dei numerosi pazienti giunti presso il pronto soccorso del noto nosocomio proprio perché ustionatisi in seguito all’aspersione del corpo con un decotto casalingo di foglie di fico.

[LEGGI] PREVENIRE LE SCOTTATURE SOLARI

I medici del Niguarda, inoltre, tengono a precisare che: “L’utilizzo di questo infuso per potenziare l’abbronzatura è una tecnica che trova origine in credenze popolari, tramandate per via orale e scritta, che spesso vengono praticate nella falsa convinzione che il naturale è bello e non fa male“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>