Che cos’è la depressione

di Roberto Fassi Commenta

Photo Credits - PHILIPPE DESMAZES - AFP - Getty Images - 130983743La depressione è una patologia, detta anche male del nostro secolo, in quanto le persone che ne soffrono sono davvero tante, e dei più diversi ceti sociali, soprattutto per quel che riguarda il mondo occidentale.

Ma che cos’è la depressione? E’ importante saperla definire in quanto molte persone hanno a tutt’oggi un idea sbagliata di questa malattia, molti pensano che si tratti di un cambio dell’umore che tende alla tristezza e che generalmente è temporaneo. In realtà la depressione è molto di più, è una malattia a tutti gli effetti e va presa in tempo per ridurne gli effetti ed evitare che posa diventare cronica. Le persone che soffrono di depressione hanno uno stato d’animo perennemente angosciato e apatico, disturbi emozionali e relazionali, spesso si sente la necessità di dormire molto, e si ha un cambiamento nelle abitudini alimentari, la fame può aumentare o diminuire.

Essa può comparire a qualsiasi età e le cause possono essere le più disparate, come un lutto in famiglia, un evento traumatico, una gravidanza, alcuni medici parlano anche di ereditarietà, ossia è stato visto che è molto comune trovare nelle persone che soffrono di depressione un familiare molto prossimo, magari un genitore, che ha sua volta ne ha sofferto, ma questo potrebbe essere dovuto dall’influenza dell’ambiente in cui si vive.

E’ importante rivolgersi ad un medico che a sua volta potrà indirizzare la persona a cure psicoterapeutiche o con l’ausilio di psicofarmaci. Gli antidepressivi servono a sopperire a sostanze quali la serotonina o dopamina, che in caso di depressione vanno diminuendo: sono proprio quelle sostanze che regolano il nostro umore. Con un trattamento psicoterapeutico è importante ricordare che più del 70 % dei malati riesce a sconfiggere la malattia e ritrovare la serenità.

Photo Credits – PHILIPPE DESMAZES – AFP – Getty Images – 130983743

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>