Sintomi borsite

di Luca Bruno

La borsite è un gonfiore doloroso di quelle piccole sacche di liquido (liquido sinoviale), denominate “borse” poste a protezione dei legamenti, delle giunture delle ossa e dei tendini.

ginocchio

La borsite è un gonfiore doloroso di quelle piccole sacche di liquido (liquido sinoviale), denominate “borse” poste a protezione dei legamenti, delle giunture delle ossa e dei tendini, che servono da cuscinetto per alleviare e lubrificare le aree sottoposte a sforzi, sfregamenti o tensioni.
La borsite è comunemente causata da movimenti ripetuti in attività quotidiane o lavorative. Può verificarsi per esempio in quei lavoratori che passano molto tempo in ginocchio, come i muratori o i giardinieri, o negli atleti, che sottopongono il loro fisico a sforzi di notevole intensità.

E’ più comune con l’avanzare dell’età, e può verificarsi, in determinate situazioni, a causa di colpi improvvisi.

La borsite può essere provocata anche da altri problemi come l’artrite, o da infezioni ( borsite settica).
Generalmente essa provoca un dolore sordo e rigidità muscolare intorno alla zona colpita che diventa estremamente sensibile e dolorosa anche ad una semplice palpazione.

La borsa tende a gonfiarsi quando infiammata, e la pelle intorno ad essa può arrossarsi e diventare calda.

Tra le aree maggiormente colpite la spalla, il gomito, il ginocchio. Negli atleti è molto comune l’infiammazione del tendine di Achille o dei piedi, soprattutto nel tallone.

I sintomi della borsite sono assai simili a quelli che si verificano nei casi di tendinopatia, perchè le zone colpite sono le stesse, intorno alle articolazioni.

Il trattamento iniziale consiste spesso nel restare a riposo, e da eventuali applicazioni per ridurre il dolore come borse di ghiaccio o analgesici. Possono essere utili anche esercizi di stretching per prevenire la rigidità muscolare. A volte il liquido presenta nella borsa può essere infetto, nel qual caso si ricorre a terapie a base di antibiotici.

Se la borsite persiste o peggiora dopo i normali trattamenti, sono necessari interventi chirurgici, attraverso i quali viene aspirato il liquido in eccesso presente nella borsa. Nei casi più gravi la borsa viene rimossa del tutto.