Lombosciatalgia cos’è, cause e rimedi

di Cinzia Iannaccio Commenta

Cos’è la lombosciatalgia? Con questo termine medico si indica una situazione di dolore che ha  origine nella zona lombare, ovvero nella parte inferiore della schiena, per poi irradiarsi lungo una delle due gambe e talvolta anche fino al piede. In tal senso si distingue dunque dalla lombalgia che invece rimane localizzata. La lombosciatalgia è anche nota come sciatalgia o sciatica, perché dipende da un’infiammazione o schiacciamento del nervo sciatico. Quali sono le cause ed i rimedi?

Lombosciatalgia cos'è, cause e rimedi

Lombosciatalgia, le cause

Il dolore in questione insorge quando in seguito a situazioni particolari il nervo sciatico si schiaccia o si infiamma: si tratta del nervo più lungo e più largo nel corpo umano che va dalla parte bassa della schiena, attraverso i glutei, e fin giù lungo le gambe, terminando appena sotto il ginocchio. La sua funzione è quella di contribuire al movimento e alla sensibilità di muscoli e pelle di gambe e piedi. Diverse le cause che possono scatenare la lombosciatalgia, come le seguenti:

  • Ernia del disco (la più comune in assoluto)
  • Discopatia degenerativa dell’area lombosacrale
  • Stenosi lombosacrale (ovvero un restringimento del midollo spinale nella parte bassa della schiena che può comprimere il nervo sciatico)
  • Spondilolistesi (una condizione in cui un disco vertebrale scivola in avanti sulla vertebra sottostante, andando a schiacciare il nervo)
  • Sindrome del piriforme
  • Tumore spinale
  • Traumi
  • Qualsiasi patologia del rachide
  • Infezione all’interno della colonna vertebrale
  • Lesioni all’interno della colonna vertebrale

Di particolare rilievo sono in tal senso anche i fattori di rischio: è più probabile infatti sviluppare la sciatica dopo i 40 anni, se si è in sovrappeso, sedentari, se si soffre di artrite o diabete o si svolgono professioni che richiedono il sollevamento di pesi. Anche in gravidanza dati i cambiamenti fisici e la postura che si assume si può sviluppare facilmente questo disturbo.

 

 

Tutti i rimedi per la lombosciatalgia

Chiaramente le cure dipendono dalla causa che scatena il problema, ma sostanzialmente possiamo dire che un episodio acuto di sciatica risponde bene a farmaci antidolorifici ed antinfiammatori (anche quelli da banco), oltre che ad un adeguato riposo. Applicare impacchi caldi (ed in alternanza freddi) può anche essere utile. Si può trovare giovamento altresì camminando o praticando esercizi leggeri di allungamento.

In casi di sciatica cronica è evidente che va curata la patologia sottostante oltre che il sintomo doloroso. Quando questa è molto forte il medico può anche prescrivere antidolorifici più importanti (come la codeina) associati al paracetamolo. Utili costanti esercizi di rafforzamento dei muscoli della schiena da eseguire previa indicazione con fisioterapista. La chiropratica è spesso efficace. La chirurgia è talvolta necessaria.

Prevenzione della lombosciatalgia

Non sempre questa situazione si può prevenire, ma praticare un regolare esercizio fisico che rafforzi i muscoli addominali e lombari è senza dubbio la scelta giusta che aiuta a mantenere la postura corretta. Inoltre l’attività fisica contribuisce a mantenere il peso-forma e dunque ad evitare il sovrappeso che rappresenta un fattore di rischio. Fondamentale è anche mantenere la giusta postura sollevando pesi o stando seduti/ in piedi a lungo.

 

 

 

 

Leggi anche:

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>