Anca a scatto con dolore o meno, cause e cure

di Cinzia Iannaccio

La sindrome dell’anca a scatto, nota anche come anca del ballerino è una condizione in cui si ha la sensazione di uno “scatto” quando si fa un particolare movimento, come durante una corsa, quando ci si alza da una sedia o semplicemente camminando. Spesso si sente anche un vero e proprio rumore. E’ un qualcosa di abbastanza comune che solitamente non comporta complicanze, ma chi utilizza molto tale articolazione, magari perché è un atlta, un ballerino o sta molte ore in piedi, può arrivare ad essere condizionato da debolezza e dolore che interferiscono con le prestazioni. Ecco cosa occorre sapere al riguardo.

anca a scatto dolore cause cosa fare

 

Anca a scatto, quali cause?

Nella maggioranza dei casi lo “scatto” è dovuto al movimento di un muscolo o un tendine sopra l’osso dell’anca. Solitamente si parla di anca a scatto esterna, la più comune, determinata da un tessuto connettivo noto come iliotibiale che passa sopra una parte sporgente del femore, il grande trocantere. Quando si è dritti questo tessuto è dietro al trocantere, mentre quando l’anca si muove o piega si può spostare in avanti provocando il rumore tipico dell’anca a scatto.

Anche il tendine ileopsas (che collega la parte interna della coscia all’anca) può avere lo stesso risultato nel movimento.

Un altro caso si può avere nella parte superiore del femore che si inserisce all’interno del bacino e partecipa all’articolazione dell’anca: il tendine del retto femorale scatta  in caso di anca che si piega o raddrizza.

Meno comunemente, una sottile cartilagine può rompersi e quindi allentare l’articolazione dell’anca. In tale contesto può svilupparsi anche dolore e difficoltà nel movimento.

 

Cosa fare? Cure e rimedi

In genere l’anca a scatto non porta dolore, quindi non è necessario fare nulla dal punto di vista delle cure. In caso di lieve sofferenza si possono provare dei semplici rimedi: diminuire l’attività, almeno per un periodo, applicare del ghiaccio sulla parte e all’occorrenza utilizzare farmaci antidolorifici.

Se nonostante tali accortezze il dolore non passa o comunque è intenso occorre consultare un medico specialista in ortopedia.

La terapia fisica con particolare attenzione all’ allungamento (stretching), il rafforzamento e l’allineamento spesso può aiutare. Talvolta possono essere necessarie delle iniezioni di cortisone sulla parte dolente per ridurre lo stato di infiammazione. Raramente è consigliato l’intervento chirurgico.

 

Esercizi da fare

Spesso vengono consigliati degli esercizi da fare per trattare l’anca a scatto: non sono sempre gli stessi per tutti ma dipendono dai casi. Tra questi troviamo:

Quadricipide. Appoggiarsi con la mano opposta all’anca che scatta ad un muro, in posizione parallela. Con l’altra mano afferrare la caviglia della gamba dolente e tenendo le ginocchia chiuse ed in posizione alzare la caviglia verso i glutei (mantenendo dritta la schiena). Mantenere la posizione per 30-60 secondi e lasciare, ripetendo la sequenza per almeno 3 volte.

Tendine del ginocchio. Sdraiati con la schiena al pavimento sotto una porta, in modo che il corpo sia a metà dello spazio e l’anca scattante è all’altezza dello stipite. Sollevare la gamba interessata e poggiarla contro il muro accanto al telaio della porta. Mantenere la posizione per 30 a 60 secondi e poi abbassare. Ripetete tre volte.

Piriforme. Sdraiati sulla schiena con entrambe le ginocchia piegate, posizionare il piede della gamba illeso sul pavimento e riposare la caviglia della gamba dolorosa sopra il ginocchio dell’altra. Prendere in mano la coscia della gamba sana e tirare il ginocchio verso il petto. Mantenete la posizione per 30 a 60 secondi e rilasciare. Ripetete tre volte.

Banda Iliotibiale. In piedi con le gambe unite, porre la gamba indenne davanti a quella dell’anca dolente, poi piegare verso il basso e toccare le dita dei piedi. Tenere premuto per 30 secondi, poi tornare alla posizione di partenza. Ripetete tre volte.

 

 

 

Leggi anche:

  1. Tendinite d’Achille, diagnosi e cure
  2. Dolore ai testicoli, tutte le cure
  3. Infiammazione all’anca
  4. Dolore al ginocchio
  5. Anca a scatto problemi e sintomi

 

 

Foto: Thinkstock

Fonte: Web MD

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>