Una proteina legata ai problemi di ritardo mentale

di Luca Bruno

Un fattore di crescita nel cervello influisce sullo sviluppo del ritardo mentale.

Neuron

Un equipe di ricercatori della Georgetown University Medical Center hanno approfondito la conoscenza di come un fattore di crescita nel cervello influisce sullo sviluppo del ritardo mentale.
La ricerca si è basata su precedenti studi che avevano scoperto che nelle cellule cerebrali del cervello di persone affette da ritardo mentale, si presentavano delle caratteristiche ben specifiche, tra le quali lo sviluppo di un numero insolito di spine dendritiche ed un aspetto di queste diverso dalla norma.

La funzione delle spine dendritiche è quella di permettere alle cellule cerebrali di comunicare tra loro.

Ulteriori ricerche in passato avevano anche rilevato che ad influire su numero e forma delle spine dendritiche nelle aree dell’apprendimento e della memoria spaziale, era un fattore di crescita conosciuto come brain-derived neurotrophic factor.

L’ultimo studio in ordine di tempo della stessa equipe medica, illustra come, nei topi, i ricercatori sono riusciti a controllare il modo in cui il suddetto fattore di crescita si trasporta tra le spine dendritiche.

Tali ricerche potrebbero fornire le basi, in futuro, allo sviluppo di trattamenti per amplificare l’efficacia dei fattori di crescita nella formazione dei collegamenti neuronali tra le cellule cerebrali in persone affette da ritardo mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>