Sintomi clamidia

di Luca Bruno

La clamidia, una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni è particolarmente subdola perchè nei tre quarti dei casi per le donne, e nella metà dei casi per gli uomini essa è presente in maniera “silenziosa”.

condom1

La clamidia, una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni, provocata da un batterio, Chlamydia trachomatis è particolarmente subdola perchè nei tre quarti dei casi per le donne, e nella metà dei casi per gli uomini essa è presente in maniera “silenziosa”, senza sintomi evidenti.
Se questi invece si verificano in genere essi si manifestano dalla prima alla terza settimana da quando è stata contratta l’infezione.
La clamidia si contrae attraverso il rapporto sessuale non protetto, anche nel caso di rapporti orali o anali.

Nelle donne, i batteri inizialmente infettano la cervice e l’uretra, ma possono anche diffondersi nelle tube di fallopio, i canali attraverso i quali passano le uova fecondate dalle ovaie all’utero, e nel retto.

I sintomi più comuni per le donne sono le perdite vaginali anomale ed un forte senso di bruciore che occorre nell’urinare.

Altri sintomi, se la clamidia raggiunge gli organi interni come le tube di fallopio, possono manifestarsi con febbre, perdite di sangue anche fuori dal periodo mestruale, dolori addominali ed alla schiena, sebbene di bassa intensità, nausea.

La donna può provare anche dolore durante il rapporto sessuale.

Nell’uomo la condizione è analoga, la clamidia può anche non dar segno della sua presenza, se questo avviene i sintomi sono perdite di liquido dal pene, e senso di bruciore nell’urinare.

Potrebbe anche manifestarsi un forte prurito, fastidio e bruciore specialmente sull’apertura del pene.

Decisamente più rari e poco comuni dolori e gonfiore dei testicoli.

Nel caso l’infezione si diffonda nel retto i sintomi più comuni sono dolori diffusi, perdite ed emorragie.

Commenti (6)

  1. solo quando non mi lavo appena avuto rapporto sessuale con mia moglie si manifesta una situazione di infezione sul mio pene che dura per circa una settimana con presenza di arrossimento totale all inizio e poi nell intermedio come se la cappella scusate il termine non nè conosco uno medico ,comincia a spellare per tutto il periodo persiste un prurido piu” o meno fastidioso; vorrei sapere di che si tratta e come posso prevenire o curare? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>