Nuovo studio insiste sul pericolo di acquistare farmaci online

di Luca Bruno

Un nuovo studio comparativo dimostra che spesso le pillole contro la disfunzione sessuale vendute contraffatte online sono decisamente rischiose per la salute.

viagra1

Molti continuano a venderle su Internet, e molti continuano a comprarle, e gli esperti continuano a mettere in guardia sul pericolo insito in determinati farmaci contro la disfunzione erettile acquistati online.
Un nuovo studio condotto in Corea del Sud e presentato prossimamente durante il meeting annuale della American Urological Association a San Francisco, ha fornito ulteriori prove che moti dei farmaci acquistati online sono pericolosi, per una serie di motivi: o sono completamente fasulli, oppure possono contenere il principio attivo in misura maggiore dei farmaci prodotti dalle case farmaceutiche, oltre alla possibilità di essere contaminati con altre sostanze sconosciute.

E’ già risaputo che questa tipologia di farmaci, anche quelli regolarmente acquistati in farmacia, possono avere effetti anche gravi, per esempio in coloro che soffrono di ipertensione o malattie cardiache.

Ed il messaggio degli esperti è che i prodotti acquistati senza prescrizione medica possono avere affetti indesiderati ancora più gravi.

Questi farmaci, scientificamente noti come inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5Is) sono ampiamente utilizzati da uomini affetti da disfunzione erettile, ma spesso anche coloro che non hanno disfunzioni sessuali li provano.

I più conosciuti sicuramente sono il sildenafil (Viagra) ed il tadalafil (Cialis). Da quando sono usciti sul mercato le vendite sono cresciute in maniera esponenziale. E, data la natura strettamente personale per cui si utilizza il farmaco, molti uomini sono riluttanti a parlarne con il medico e preferiscono ricorrere ad altri sistemi per procurarseli, con tutti i rischi che ciò comporta.

Nella ricerca svolta dall’equipe della Corea del Sud, sono stati messi a confronti 19 tipi di pillole disponibili online con quelli prodotti dalla Pfitzer ( Viagra) e dalla Lilly (Cialis).

Un terzo delle pillole esaminate, contraffazioni delle versioni ufficiali, risultavano effettivamente diverse per la forma, mentre il 42% era differente per la colorazione.

E se l’aspetto cambia altrettanto succede per le sostanze presenti: il 58% risultava avere un principio attivo fino a 2,4 volte superiore quello delle pillole ufficialmente prodotte, mentre nel 3% dei casi le pillole non presentavano alcuna sostanza utile.

In alcuni casi le pillole presentavano composti non approvati scientificamente, ma ritenuti validi per stimolare l’erezione.

Solo uno dei farmaci contraffatti conteneva la giusta dose di principio attivo, hanno rivelato i ricercatori.

Un ulteriore pericolo, concludono i ricercatori, è quando si assumono contemporaneamente i farmaci veri e quelli contraffatti: l’interazione, sconosciuta, tra le sostanze presenti potrebbe infatti causare problemi di salute molto seri.

Fonte HealthFinder

Commenti (1)

  1. Io ordino Viagra sempre su internet, mi piace che tutto procede in modo anonimo e nessuno non sa dei tuoi problemi con la salute. E poi il Viagra prezzo in farmacia online è sempre più basso che in farmacie publiche. http://eumedicines.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>