Pressione alta nelle donne, 5 cose da sapere

di Cinzia Iannaccio

La pressione alta non è roba da uomini, non esclusivamente. Anzi, dopo i 65 anni o comunque a partire dalla menopausa sale in rischio per le donne di soffrire di ipertensione. Si tratta di una patologia silente, che spesso non presenta sintomi e può essere molto pericolosa per la vita, in entrambe i sessi. Attenzione però anche a pensare che si tratti di un problema delle persone anziane: tale condizione può colpire anche i giovanissimi (addirittura in rari casi i bambini) e riguardo al genere femminile, non va dimenticata la preeclampsia, ovvero la pressione alta in gravidanza (che può comportare gestosi). Ecco ciò che le donne dovrebbero sapere al riguardo.

pressione alta donne 5 cose sapere

1.Pillola anticoncezionale ed ipertensione

Non è uno standard, ma alcuni studi scientifici hanno segnalato il rischio di un aumento della pressione sanguigna in donne che assumono la pillola anticoncezionale. Non in tutte, ma essenzialmente in quelle in sovrappeso, che hanno sofferto di pressione alta in gravidanza, hanno familiarità con tale condizione o sono affette da una malattia renale lieve. Il rischio cardiovascolare aumenta nelle fumatrici che assumono pillola anticoncezionale. Per tutti questi motivi prima di assumere questi farmaci andrebbe fatta una visita medica completa, con una anamnesi dettagliata e la misurazione della pressione, che andrebbe poi controllata ogni 6 mesi almeno.

2.Gravidanza e pressione alta

Se si rimane in stato interessante e si soffre già di pressione alta, occorre stare particolarmente attente alle raccomandazioni del medico e ai controlli di routine, onde evitare rischi per se stessa e per il bambino che si porta in grembo. Non va dimenticato che con la gravidanza la pressione può aumentare.

 

3. Gravidanza e famaci antipertensivi

È sicuro di rimanere incinta se si assumono farmaci ACE-inibitori o ARB per l’ipertensione? Questi medicinali hanno dimostrato di essere pericolosi sia per la mamma che per il bambino durante la gravidanza per cui è necessario parlarne con il proprio medico curante se si desidera avere un bambino e si stanno assumendo.

 

4. Ipertensione gestazionale

Può capitare che in gravidanza una donna sviluppi pressione alta pur non avendone mai sofferto. In questi casi (6-8 % delle gestazioni) si parla di  ipertensione gestazionale che va assolutamente trattata. Ecco perché il medico tende a misurare con regolarità la pressione delle signore in stato interessante: tale condizione è infatti direttamente correlata alla preeclampsia (noto anche come tossiemia della gravidanza).

5. Pressione sanguigna e menopausa

Con il passare degli anni la probabilità nelle donne di avere la pressione alta diventa maggiore che negli uomini, anche se non si è mai avuto questo problema o se si è sofferto del contrario, ovvero di pressione alta. Una dieta povera di sodio, attività sportiva -seppur moderata ma costante – ed il mantenimento di un peso sano sono le armi principali per prevenire questo rischio, oltre che le misurazioni della pressione effettuate con regolarità. Attenzione anche se la pressione si mostra costantemente lieve e con qualche picco: sono egualmente pericolosi! Possono essere utili dei farmaci.

 

 

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

 

 

 

Foto: Thinkstock

Fonte: Heart.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>