Lo stress sul lavoro diminuisce dopo i 50 anni i età

di Luca Bruno

lavoratori

Secondo una recente ricerca lo stress sul luogo di lavoro si riduce mano a mano che si va avanti con l’età.
Lo hanno appurato alcuni ricercatori dell’Università di Nottingham, in Inghilterra, che hanno cercato di esplorare un campo fino ad oggi inesplorato, quello della valutazione dello stress causato dal lavoro nelle differenti fasce di età.

Le centinaia di studi fino d oggi disponibili infatti, si incentrano per lo più sull’analisi dello stress causato dal lavoro senza però differenziarlo a seconda delle fasce di età.

Proprio per colmare questa lacuna i ricercatori hanno raccolto ed esaminato centinaia di ricerche pubblicate nel corso degli ultimi due decenni.

Secondo i ricercatori il picco dello stress nel mondo del lavoro lo si raggiunge intorno ai 50 anni di età, dopo i quali piano piano la curva comincia a scendere, mano a mano che si avanza con l’età.

I motivi di ciò secondo i medici sono da ricercarsi in una serie di fattori: si è più prossimi alla pensione, si è conquistata una maggiore capacità di gestire il proprio lavoro, o si sono raggiunte posizioni lavorative che garantiscono maggior tranquillità. Inoltre sembra che giochino un ruolo importante nella diminuzione dello stress l’insorgere di altri interessi che vengono anteposti alla prestazioni lavorative, per esempio il fatto di doversi occupare dei nipoti: lavoro e carriera non sono più prioritari rispetto ad altri interessi che prendono il sopravvento.

Lo stress legato all’attività lavorativa è ritenuto in generale uno dei fattori che influenzano maggiormente qualità del lavoro e quantità di giorni lavorati, e soprattutto nelle persone più anziane esso può essere uno dei motivi che maggiormente influiscono sia sul rendimento che sulla permanenza al lavoro.

Per scongiurare il calo della resa lavorativa, uno dei sistemi potrebbe essere quello di rendere maggiormente attraente il lavoro ed anche quello di renderlo maggiormente flessibile per dare l’opportunità ai lavoratori anziani di conciliarlo con gli altri interessi cui essi tendono mano a mano a dare a dare maggior importanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>