Nuove ricerche sulla febbre dengue

di Luca Bruno

La febbre dengue si sta espandendo nel mondo, e la comunità medica è alla ricerca di nuovi potenziali vaccini per contrastarne la diffusione.

dengue1

Una ricerca di recente pubblicazione sulla rivista Science offre nuovi spunti alla comunità scientifica su come l’organismo umano si comporta quando è attaccato dalla febbre dengue, una malattia tropicale che in questi ultimi anni ha avuto una diffusione notevole.
La ricerca si è basata sul prelevamento di campioni di sangue su un gruppo di volontari infettati dal virus della dengue, scoprendo che gli anticorpi prodotti dall’organismo non svolgono un lavoro di contenimento dell’infezione efficace ed adeguato.

Invece di neutralizzare il virus gli anticorpi lo aiuterebbero ad infettare nuove cellule, e predisporrebbero l’organismo ad una seconda infezione con un ceppo diverso del virus.

Ciò spiega, affermano i ricercatori, come mai una seconda infezione di dengue è ancora più pericolosa e grave della prima.

La recente ricerca è anche utile per lo studio per un potenziale vaccino, che dovrebbe avere, per essere efficace, la capacità di avere come target una specifica proteina sintetizzata dal virus.

Una sfida, quella di realizzare un vaccino per la febbre dengue, che la comunità scientifica sta affrontando, pur con tutte le difficoltà dovute al fatto che, essendo che il virus può esprimersi in quattro differenti ceppi, il vaccino dovrebbe essere in grado, in una volta sola, di essere efficace contro tutte le versioni del virus.

Commenti (1)

  1. Secondo me invece di fare farmaci contro i virus solamente,sarebbe opportuno fare dei macchinari che in un apposito contenitore che legge il virus,(prelevandolo dal corpo senza che ci siano pezzi anche in piccola parte del corpo),lo spara con un laser che distrugge solamente il virus riconosciuto nel contenitore,e il gioco e fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>