Crisi finanziaria aumenta stress ed ansia nei lavoratori

di Luca Bruno

Stress e ansia in aumento dopo due anni di crisi finanziaria.

stress1

Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da un montare in generali di problemi legati ad ansia e stress, soprattutto tra i lavoratori, causati dalla situazione generalizzata di crisi finanziaria, che ha colpito il pianeta nella sua globalità.
Straordinari, tempi di lavoro più lunghi, preoccupazione di perdere il lavoro hanno fatto si che si sia registrato un aumento considerevole delle persone che ricorrono si rivolgono al medico per problemi come stress ed ansia.

Queste considerazioni, apparse di recente in uno studio realizzato da Mind, un’ente di beneficenza britannico che ha rilevato come su 2050 lavoratori presi in considerazione, un terzo sono stati sottoposti in questi due anni ad un regime di lavoro più duro del normale, e quasi la metà hanno rivelato una profonda preoccupazione per la stabilità del loro posto di lavoro.

Sono stati quasi il 9% coloro che si sino rivolto al medico di famiglia come conseguenza diretta del clima di crisi finanziaria, ed al 7% in totale sono stati prescritti farmaci antidepressivi per aiutarli a superare il periodo di difficoltà.

Un lavoratore su cinque ha affermato che lo stress provato sul lavoro lo aveva reso fisicamente malato, ed uno su quattro ha ammesso di essere scoppiato in lacrime sul lavoro a causa della forte pressione subita.

Tale condizione sarebbe tutto sommato facilmente contrastabile, ma Mind punta il dito sul fatto che le aziende tendono a non riconoscere ed a sottovalutare la gravità della situazione.

Spesso, affermano, i lavoratori non sono sostenuti nei momenti di crisi, anzi, al contrario, sono a rischio di licenziamento o di ulteriori pressioni.

Eppure, concludono, anche il buon senso suggerisce che una politica aziendale più sensibile sarebbe invece molto più efficace, anche dal punto di vista della produttività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>