Sclerosi multipla e CCSVI sperimentazioni in USA ma non in Italia

di Elena Botta

egli Stati Uniti, nell'università di Albany, uno studio preliminare che è stato condotto su 125 pazienti ha dato prova dell'efficacia dell'angioplastica alle vene colpite da Insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI) come trattamento contro la Sclerosi multipla

Molto spesso ci siamo occupati del caso mediatico del dottor Zamboni, il quale sostiene che ci sia una stretta correlazione tra la sclerosi multipla e la CCSVI e che curando quest’ultima, si riesce a guarire definitivamente dalla sclerosi multipla.


In Italia però le sperimentazioni sui pazienti vanno a singhiozzo, tanto che una volta al via la sperimentazione del dottor Zamboni, i ricercatori hanno fatto un passo indietro successivo.

Questo è avvenuto a causa dei continui temporeggiamenti del ministro della Salute Fazio, che non vuole approvare su scala nazionale la cura del dottor Zamboni.

Nel frattempo però negli Stati Uniti, nell‘università di Albany, nello stato di New York, uno studio preliminare che è stato condotto su 125 pazienti ha dato prova dell’efficacia dell’angioplastica alle vene colpite da Insufficienza venosa cronica cerebrospinale (CCSVI) come trattamento contro la Sclerosi multipla.

In Canada, invece si stanno stanziando i fondi pubblici per il finanziamento degli esami clinici su queste patologie e del relativo trattamento.

In Italia invece siamo ancora al punto di partenza in cui si mette ancora in dubbio l’esistenza stessa della CCSVI e si discute in maniera del tutto pretestuosa sulla sua correlazione con la sclerosi, perdendo tempo, facendosi condizionare da immotivate e restrittive posizioni ministeriali.

In questi giorni, la Stanford University della California ha pubblicato sull’American Journal of Neuroradiology uno studio che ha dimostrato la capacità diagnostica della risonanza magnetica per le stenosi relative alla CCSVI.

L’indagine, condotta su 39 pazienti,ha potuto verificare che, considerando il solo caso di stenosi della parete venosa, la tecnica della rimozione della stenosi dà risultati diagnostici ottimali.

Commenti (2)

  1. Ciao sono affetto da sclerosi multipl P.P. da circa 20 anni , ho fatto il cortisone anti tumorali ed altro e non si riesce a farmi stare per un po tranquillo ora prendo solo delle gocce per il rilassamento muscolare ma servono a ben poco . non ho disponibilita economica sono disposto a tutto anche a vendere un rene a qualcosaltro se c’è qualcuno che mi possa aiutare dato che le istituzioni non ti aiutano ma ti condannano per aver cercato di sapere cosa mi stava succedendo alla mia salute .Grazie

  2. Olá,

    Desejo saber as novidades para o tratamento de cmt (charcot marie tooth)

    Abçs.

    Ângela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>