Perdita di memoria, tutte le cause

di Cinzia Iannaccio

Amnesia è il termine medico che indica una perdita di memoria, ovvero un deficit della capacità di ricordare informazioni ed eventi che abitualmente invece si hanno presenti. Può riguardare un qualcosa che è appena accaduto, come pure del passato più o meno lontano. Può essere un fenomeno estemporaneo o cronico, ad insorgenza improvvisa o graduale. E’ abbastanza comune con l’invecchiamento avere la memoria un po traballante, ma non per questo tale sintomo va trascurato: a ogni età se si hanno fenomeni di amnesia di qualunque tipo è opportuno parlarne con il proprio medico curante perché la perdita di memoria può essere il sintomo di patologie anche gravi, come la demenza ed in particolare l’Alzheimer. Scopriamo insieme tutte le cause più frequenti.

perdita memoria cause

Cosa occorre sapere sulla perdita di memoria

In caso di perdita di memoria è importante parlarne con il proprio medico curante o meglio con uno specialista in neurologia. Una prima valutazione potrà comprendere delle analisi del sangue ed una dettagliata anamnesi, con storie di familiarità e stile di vita. Andrà poi valutato il sintomo: ovvero si cercherà di comprendere se l’amnesia riguarda ricordi immediati a breve e medio termine o eventi remoti e che dovrebbero essere permanenti. Ogni volta che una persona-specie se anziana – ha perdita di memoria si pensa sempre alla demenza, con spavento oggettivo. In realtà chi soffre di demenza ha difficilmente la percezione di avere perdita di memoria e comunque sono molto più frequenti i casi in cui le cause di amnesia sono altre e facilmente curabili, come la depressione. Per dare qualche cifra: circa il 40% degli over 65 anni ha un qualche tipo di problema di memoria, e solo il 15% svilupperà demenza.

Cause più comuni di perdita di memoria

Dunque quali sono le cause più comuni di perdita di memoria? Ansia, stress e depressione! La perdita di memoria è il risultato di scarsa concentrazione, di mancanza di interesse nel memorizzare qualcosa, spesso connesse a tali condizioni di salute. Anche i problemi di sonno spesso peggiorano la memoria. Tra le altre cause comuni troviamo il trauma cranico e l’ictus. Questi possono provocare improvvise perdite di memoria, in cui si dimenticano gli eventi accaduti prima del trauma (amnesia retrograda), o si dimentica tutto quello che è accaduto dopo il trauma (amnesia anterograda).

Cause meno comuni amnesia

Meno comunemente, la perdita di memoria può essere causata da:
ipotiroidismo
• alcuni tipi di farmaci, come i sedativi o trattamenti per il Parkinson
Emorragia cerebrale (subaracnoidea)
Carenza di Vitamina B1 (tiamina)
amnesia globale transitoria – problemi di circolazione sanguigna in una parte del cervello, che causa improvvisi episodi di perdita di memoria
amnesia psicogena – un evento stressante o traumatico che blocca la memoria, rendendo impossibile ricordare informazioni importanti
tumore al cervello

 

Che fare?

Per far fronte a scarsa memoria è possibile utilizzare alcuni accorgimenti, come i seguenti:
• Tenere oggetti di uso quotidiano, come ad esempio le chiavi della macchina, nello stesso luogo e cercare di fare le cose nello stesso ordine ogni volta.
• Scrivere le informazioni necessarie su un foglio a vista, e tenere carta e una matita vicino al telefono.
• Tenere un’agenda a casa e sul posto di lavoro per ricordare le attività quotidiane da svolgere.
• Utilizzare un allarme per ricordare di fare qualcosa in futuro, come prendere qualcosa dal forno.
• Ripetere informazioni importanti che dovete ricordare di nuovo a qualcuno.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Ginkgo biloba utile contro demenza e perdita di memoria

Il fumo passivo fa male alla memoria

Vitamina B12 per migliorare la memoria

 

 

Fonte: Nhs

Foto: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>