Nuovi farmaci per la cura della BPCO

di Elena Botta 3

E' stato individuato negli inibitori della fosfodiesterasi 4, la possibile cura per la BPCO

polmoni

La BPCO (Broncopneumopatia cronica ostruttiva) è una malattia polmonare progressiva da cui spesso non c’è possibilità di cura.
Questa affezione colpisce le vie respiratorie, provocando in primis difficoltà nella respirazione con tosse e mancanza di fiato durante sforzi che richiedono un modesto sforzo.
La cura attualmente in atto è basata sulla somministrazione di farmaci beta -bloccanti, ma oggi è stato individuato negli inibitori della fosfodiesterasi 4, la possibile cura per questa malattia.



ll Daxas® (roflumilast), è il primo di farmaco di questa nuova classe di medicinali, una pillola che va assunta una volta al giorno e che ha lo scopo di combattere l’infiammazione che sta alla base della BPCO.
Questo medicinale, nei casi gravi di BPCO, quindi nei pazienti allo stadio III o allo stadio IV, in cui vi è una bronchite cronica, l’inibitore della fosfodiesterasi 4, roflumilast, riduce in modo considerevole le esacerbazioni trattate con glucocorticosteroidi assunti per via orale.
Lo studio ha dimostrato anche che il farmaco aggiunto a broncodilatatori ad azione prolungata da effetti evidenti.
Questo aiuterebbe così i pazienti respirare che, nei casi di malattia molto avanzata risulta essere estremamente difficoltosa.
Questi farmaci potrebbero avere anche altre applicazioni come ad esempio per la cura dell’asbestosi , che provoca infiammazione polmonare e difficoltà respiratorie gravi.

Commenti (3)

  1. sono ammalato di BPCO. faccio uso degli inalatori dilatari. perchè lo specialista non mi ha mai parlato di questi farmaci? grazie

  2. sono stato operato al polmone destro per un tubercoloma solitario, in seguito o lavorato , amianto, cemento ,idrocarburi, jungle e deserti in tutto o quasi il mondo, adesso ho solo il 12×100, di polmone funzionane , niente o quasi servono i vari puf, o anche l’ossigeno che allieva ma solo provvisoriamente,sono sotto stretta(?) /dovrei) sorveglianza del pneologico si fa per dire perche tra un appuntamento e l’altro passa quasi un anno ,sto sempre peggio, non posso stare sdraiato i catarri mi bloccano il respiro, mia moglie e preoccupata perche perdo i sensi ,e per farmi riprendere mi somministra sonori shiaffoni, che devo fare, cercavo delle erbe chi mi aiutassero, ma non ho trovato niente grazi in antipipo anche se non o risposta

  3. sono stato operato al polmone destro per un tubercoloma solitario, in seguito o lavorato , amianto, cemento ,idrocarburi, jungle e deserti in tutto o quasi il mondo, adesso ho solo il 12×100, di polmone funzionane , niente o quasi servono i vari puf, o anche l’ossigeno che allieva ma solo provvisoriamente,sono sotto stretta(?) /dovrei) sorveglianza del pneologico si fa per dire perche tra un appuntamento e l’altro passa quasi un anno ,sto sempre peggio, non posso stare sdraiato i catarri mi bloccano il respiro, mia moglie e preoccupata perche perdo i sensi ,e per farmi riprendere mi somministra sonori shiaffoni, che devo fare, cercavo delle erbe chi mi aiutassero, ma non ho trovato niente grazi in antipipo anche se non o risposta
    agostino michele ha detto:

    sono ammalato di BPCO. faccio uso degli inalatori dilatari. perchè lo specialista non mi ha mai parlato di questi farmaci? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>