Genitori molto presenti attenuano il rischio di bullismo

di Luca Bruno

Con i genitori presenti nelle relazioni sociali ed amicali, i figli hanno meno probabilità di diventare bulli.

bullismo

I genitori possono svolgere un ruolo importante nel prevenire una carriera da bullo per i propri figli, con una presenza attiva nella vita del figlio, sia nel lavoro scolastico che nelle relazioni sociali con i coetanei. E’ quanto afferma un nuovo studio realizzato da pediatri ricercatori impiegati presso il Southwestern Medical Center dell’Università del Texas ed il Children’s Medical Center di Dallas.
Migliorando la comunicazione ed il coinvolgimento tra genitore e figlio, affermano in una nota i ricercatori, potrebbe avere un impatto sostanziale nell’impedire lo sviluppo di atteggiamenti propri del bullismo.

Una ricerca decisamente corposa sta alla base di quanto suggeriscono i ricercatori che hanno esaminato dati raccolti su un campione di più di 45.000 genitori di figli di età compresa tra 10 e 17 anni, inseriti all’interno di un’indagine a carattere nazionale negli Stai Uniti.

Circa il 15 per cento dei bambini coinvolti nell’inchiesta presentavano comportamenti da bullo.

I ricercatori hanno cercato di capire se per alcuni ragazzi ci fossero più probabilità di essere bulli, scoprendo che alcune fasce sociali ed etniche erano maggiormente a rischio, i neri e gli ispanici, ed i ragazzi la cui madre avesse problemi di salute mentale.

Meno probabilità di essere bulli sono risultati i ragazzi più grandi, quelli che vivevano in una casa dove la lingua principale non era inglese, e coloro che risultavano più diligenti nello svolgere i compiti ed il lavoro scolastico.

I ricercatori hanno anche osservato come i genitori che avevano forti e significative relazioni sia con il proprio figlio che con i suoi amici risultavano avere figli meno usi alla prepotenza nei confronti dei coetanei.

Fonte HealthFinder

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>