Emicrania cronica segnale di malessere generale

di Luca Bruno

Secondo la ricerca, che ha coinvolto un campione di 12.000 persone con mal di testa cronico o saltuario, i primi risultano essere statisticamente più poveri, con una salute generale peggiore ed inclini a disturbi come ansia e depressione.

emicrania2

HealthDay riporta un interessante studio condotto da ricercatori americani, e di recente apparso su Journal of Neurology, Neurosurgery and Psychiatry: esiste una differenza evidente tra coloro che soffrono di emicrania cronica e coloro che invece ne sono colpiti in maniera saltuaria.
Secondo la ricerca, che ha coinvolto un campione di 12.000 persone con mal di testa cronico o saltuario, i primi risultano essere statisticamente più poveri, con una salute generale peggiore ed inclini a diversi disturbi, tra i quali ansia e depressione.

I 12.000 pazienti sono stati suddivisi in due categorie nel corso dello studio: coloro che avevano episodi di emicrania per almeno 15 giorni al mese sono stati etichettati come “cronici”, mentre il gruppo che aveva episodi di emicrania meno di 14 volte al mese sono stati etichettati come “saltuari”.

Statisticamente i pazienti con emicrania definita “cronica” risultavano essere nella media più poveri, con meno probabilità di avere un lavoro a tempo pieno e quasi il doppio delle probabilità che l’impiego fosse legato al disturbo rispetto a quelli che soffrono di emicranie in maniera saltuaria.

I malati cronici sono risultati avere inoltre il doppio di probabilità di avere altri problemi, come depressione, ansia e dolori cronici.

Nel 70% risultava più alta in questo gruppo la probabilità di avere un ictus, ed i ricercatori hanno anche verificato un evidente collegamento con alti tassi di incidenza di disturbi e mali come asma, pressione alta e diabete.

I risultati, dicono i ricercatori, potrebbe essere usati per capire quali sono i motivi per cui coloro che soffrono di emicranie sporadiche possono sviluppare forme croniche del male.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>