Trattare la sclerosi multipla con le foglie di ulivo

di Vito Verna 1

La sclerosi multipla potrebbe venir trattata, se non addirittura, in un futuro nemmeno troppo lontano, definitivamente curata, grazie ad una particolare sostanza acida contenuta nelle foglie degli ulivi.

Trattare la sclerosi multipla con le foglie di ulivo

La sclerosi multipla, così come, in realtà, numerose altre patologie degenerative ed autoimmunitarie del sistema nervoso centrale quali, a titolo puramente esplicativo, l’EAE o Encefalomielite Autoimmune Sperimentale (ovverosia il modello animale della sclerosi multipla umana), potrebbe venir trattata, se non addirittura, in un futuro nemmeno troppo lontano, definitivamente curata, grazie ad una particolare sostanza acida contenuta nelle foglie degli ulivi.

AUTISMO E SCLEROSI MULTIPLA INVISIBILI ALLA SOCIETA’

La scoperta, davvero di fondamentale importanza per l’intero genere umano, sarebbe stata effettuata dai ricercatori dell’Istituto di Biologia e Genetica Molecolare di Valladolid, in Spagna, guidati dalla neurobiologa Maria Luisa Nieto del Dipartimento di Immunità Innata del succitato Istituto che, ai redattori della prestigiosa rivista scientifica British Journal of Pharmacology avrebbe in questi giorni dichiarato che: “Lo sviluppo della malattia è notevolmente più lento negli animali quando viene loro somministrato il principio attivo e in alcuni casi siamo riusciti a ridurre significativamente e addirittura eliminare tutti i processi infiammatori associati con la malattia“.

COMBATTERE LA SCLEROSI MULTIPLA GRAZIE AD UN FARMACO PER VIA ORALE

Lo strepitoso principio attivo del quale parlerebbe la ricercatrice spagnola e al quale anche noi avremmo accennato in apertura, altro non sarebbe che il celeberrimo acido oleanolico, già ben noto alle cronache in quanto, in qualità della propria natura di acido triterpenico, avrebbe in più occasioni dimostrato le proprie eccellenti e spiccate qualità antitumorali ed antinfiammatorie, che, per lo meno sui modelli murini analizzati dai ricercatori spagnoli, sarebbe riuscito sia a rallentare l’evoluzione dei più evidenti sintomi fisici della malattia sia a preservare l’organismo dalle più comuni alterazioni immuno-infiammatorie.

SCLEROSI MULTIPLA INTENSIFICA IL SUO SVILUPPO DURANTE LE STAGIONI CALDE

Commenti (1)

  1. Conosco personalmente una signora che, in 6 mesi che beve olife, e’ riuscita ad alzarsi dalla sedia a rotelle ed a camminare autonomamente con una stampella. Provatelo tutti perche’ ha dei benefici anche su altre patologie: http://www.evergreenlife.it/alessandrodenicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>