E’ importante affrontare il discorso della sessualità con i figli

di Elena Botta Commenta

Ancora oggi parlare di sesso in famiglia resta ancora un tabù per molte persone

famiglia

Ancora oggi parlare di sesso in famiglia resta un tabù per molte persone ed è difficile riuscire ad impostare un discorso per riuscire a spiegare ai propri figli l’uso dei contraccettivi, come ad esempio l’uso del preservativo e della pillola anticonzezionale.
Il problema fondamentale è l’imbarazzo sia da parte dei gentori che da parte die figli ad affrontare l’argomento, poichè nella maggior parte dei casi, viene considerato come un argomento che non va assolutmante toccato in famiglia per rispetto ed educazione.
Sarebbe invece molto importante anticipare il discorso sulla sessualità con i figli adolescenti proprio per evitare rischi di gravidanze indesiderate o, peggio ancora di contrarre malattie sessualmente trasmissibili come, nella peggiore dele ipotesi il virus dell’Hiv.



Proprio ieri si è celebrata la XXIII giornata mondiale contro l’AIDS ,dove appunto è risultato che i metodi anticoncezionali che proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili non vengono utilizzati sempre e quindi aumenta in modo esponenziale il rischio di contagio.
E’ molto importante che la famiglia non affidi il compito ai coetanei dei figli poichè il rischio è che apprendano comportamenti sbagliati che potrebbero creare seri problemi in futuro.
Il fatto è che i genitori che affrontano l’argomento tante volte lo fanno troppo tardi, quando i figli hanno già avuto rapporti completi e questo implica che non riesca a nascere un dialogo che possa essere costruttivo.
Se i genitori affrontano l’argomento per tempo invece si è riscontrato che i maschi tendono ad usare sempre il preservativo, mentre le femmine acquisiscono una consapevolezza maggiore ed una forte autostima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>