Ospedale Niguarda Milano, cinema come terapia

di Ma.Ma.

Il cinena come terapia negli ospedali, per regalare ai malati qualche ora di serenità nonostante la malattia. Succede al Niguarda di Milano, protagonista del progetto MediCinema. Il capoluogo lombardo, dunque, segue l’esempio del Policlinico Gemelli e punta sul cinema per la cura dei suoi pazienti.

Marco Trivelli, Direttore Generale, Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ha sottolineato l’importanza di prendersi cura del paziente anche dal punto di vista psicologico per riuscire al meglio nel trattamento della malattia.

L’ambizione del nostro Ospedale è prendersi cura della persona nella sua globalità e individualità e per questo, convinti degli effetti positivi della cinematerapia sui pazienti, attraverso questo progetto vogliamo realizzare uno strumento in più per donare sollievo, momenti di normalità, di distrazione dalla malattia per chi è ricoverato in ospedale. Il Niguarda, da tempo, ha già in atto una positiva esperienza in questo ambito con la sala cinematografica nell’area “Spazio Vita” dell’Unità Spinale e più recentemente in Pediatria. Questa innovativa sala sensoriale verrà realizzata al Blocco Nord grazie alla progettualità e l’impegno di MediCinema Onlus e il prezioso sostegno di Walt Disney Company Italia

La Sala MediCinema verrà realizzata nel Blocco Nord dell’Ospedale, grazie al contributo di privati e alla generosità di aziende come The  Walt Disney Company Italia, da subito in prima fila tra i sostenitori del progetto e disponibili a investirvi perché convinti delle sue ottime potenzialità. Anche Milano avrà quindi la sua prima sala cinema sensoriale integrata nell’Ospedale Niguarda, un importante passo avanti che unisce medicina e cinema, per la cura del malato.

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>