Antidepressivi, si può predire l’efficacia prima di prenderli?

di Sveva Commenta

Si può predire l’efficacia degli antidepressivi ancora prima di prenderli? Sì, secondo quanto afferma Diego Pizzagalli del McLean Hospital and Harvard Medical School, in un lavoro pubblicato sulla rivista Jama Psychiatry che ha coinvolto centinaia di pazienti. L’efficacia dei farmaci per la depressione può essere predetta misurando con un semplice elettroencefalogramma l’attività di un’area neurale prima di cominciare il trattamento.

Afferma Diego Pizzagalli:

Il nostro lavoro mostra che potremmo predire la risposta futura di un paziente agli antidepressivi guardando al livello di attivazione della corteccia cingolata rostrale anteriore con un elettroencefalogramma. Abbiamo dimostrato che l’attività dell’area prediceva la risposta clinica a un farmaco antidepressivo due mesi dopo. In futuro questo test predittivo potrà essere usato per incoraggiare coloro che hanno un’alta probabilità di beneficiare delle cure, a intraprenderle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>