FDA contro i coni di cera

di Luca Bruno

I coni di cera sono stati presi di mira dalla massima espressione di controllo sanitaria negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration.

ear

I coni di cera che vengono commercializzati solitamente come strumenti per levare il cerume dalle orecchie, sono stati presi di mira dalla massima espressione di controllo sanitaria negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration.

Secondo l’agenzia i dispositivi, vendute sul mercato statunitense come trattamento per una serie di condizioni come accumulo di cerume, sinusite, perdita dell’udito, mal di testa e persino influenze e raffreddori, non avrebbero in realtà alcuna proprietà terapeutica, come ha dichiarato il Dott. Eric Mann della Division of Ophthalmic, Neurological, and Ear, Nose and Throat Devices della FDA.

Il che viene sommato dall’agenzia ad una serie di altri aspetti “nocivi” che possono accadere con il loro uso. Come l’alto rischio di incidenti, che possono occorrere con l’uso, tra i quali la FDA ha registrato ustioni al viso, al canale uditivo, al timpano ed orecchio medio; danni all’orecchio a causa della cera calda, orecchie otturate dalla cera, sanguinamento e perforazione del timpano.

Un altro aspetto da tenere in considerazione secondo l’agenzia è che può accadere che chi è affetto da determinati disturbi potrebbe ritenere il presunto trattamento terapeutico dei coni di cera sufficiente per curare un disturbo, ritardando in questo modo una consulenza medica vera e propria.

La FDA ha poi aggiunto che i dispositivi possono essere particolarmente pericolosi per i bambini, per l’alta probabilità che essi, dimenandosi, aumentino il rischio di lesioni e bruciature.

Fonte: LosAngelesTimes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>