Caviglia slogata (distorsione) cause, sintomi e prevenzione

di Cinzia Iannaccio

Una distorsione della caviglia (nota anche come caviglia slogata o slogatura) si verifica quando i legamenti che la sostengono subiscono un forte stiramento o addirittura uno strappo: si tratta di una lesione comune che può capitare a chiunqe e a qualunque età, in modo lieve o grave (a seconda del danno al legamento), ma che è importante saper riconoscere e se possibile prevenire. Ecco le cause ed i sintomi più comuni.

caviglia slogata distorsione cause sintomi prevenzione

 

Cause di caviglia slogata (distorsione)

Nella maggioranza dei casi in una caviglia slogata si lesionano i legamenti laterali, esterni della caviglia. I legamenti sono tessuti forti e fibrosi che collegano le ossa e tengono stabile l’articolazione: in questo caso nche la posizione eretta! Le distorsioni possono andare da piccoli strappi nelle fibre a completa rottura del legamento. Tali lesioni avvengono quando per qualche motivo l’articolazione si torce. Comunemente questo può accadere nelle seguenti situazioni:

  • Camminando a piedi su una superficie irregolare o con i tacchi: la classica “storta”
  • Cadendo
  • Durante l’attività sportiva ch comporta uno sforzo sulla caviglia o piede (running, basket, tennis, calcio)
  • Durante un’attività sportiva in cui c’è un contrasto

 

Distorsione alla caviglia (slogatura): i sintomi

Il sintomo più evidente ed immediato in caso di caviglia slogata è sicuramente il dolofre, più o meno intenso a seconda dei casi, spesso accompagnato nell’arco di poche ore anche da gonfiore e livido. Tra gli altri sintomi possiamo avere: morbidezza al tatto ed instabilità della caviglia (in questo caso di solito però vi è una totale lacerazione del legamento o una lussazione completa dell’articolazione. I sintomi di una grave distorsione sono simili a quelle di un osso fratturato e richiedono valutazione medica rapida dato anche il dolore intenso.

 

Caviglia slogata, come si fa la diagnosi

Per diagnosticare una distorsione, il medico deve toccare, palpare la parte con delicatezza e cercare di muoverla allo scopo di individuare quali legamenti sono coinvolti ed escludere una frattura (per fare ciò può richiedere anche una RX). Tale visita come è facile immaginare, può essere doloosa. Per una diagnosi più precisa di distorsione della caviglia e una valutazione del danno possono invece essere necessari un’ecografia e/o una risonanza magntica (fattibile quest’ultima però solo dopo che è passato il dolore).

 

Prevenzione: come evitare le distorsioni alla caviglia

Il modo migliore per evitare distorsioni della caviglia (e tutte le altre) è sicuramente quello di mantenere un buon tono muscolare nella parte interessata, grazie a potenziamento e allungamento, ovvero flessibilità ed equilibrio di legamenti ed articolazioni. Importante però è avere anche cautela nei seguenti casi:

  • Fare un buon riscaldamento prima di iniziare una qualunque attività sportiva o esrcizio fisico
  • Fare attenzione quando si cammina o corre su terreni non stabili
  • Indossare scarpe adeguate (anche per il tipo di attività che si sta facendo, sportiva o meno)
  • Rallentare l’attività se si sente dolore o fermarsi.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

Distorsione caviglia e piede sinistro e dolore al tallone

Sindrome del tunnel carpale, cos’è, sintomi e cause

Dolore all’inguine, tutte le cause e cosa fare per la cura

Dolore al polso, tutte le cause ed i sintomi

Dolore al ginocchio

 

 

 

 

Foto: Thinkstock

Fonte Aaos.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>