Giardia

di Luca Bruno

La giardia è un parassita microscopico, la Giardia Intestinalis (noto anche come Giardia lamblia o Giardia duodenalis). Esso si sviluppa nell'intestino di uomini ed animali, nel quale si riproduce e da cui fuoriesce con le feci.

piscina

La giardia è un parassita microscopico, Giardia Intestinalis (noto anche come Giardia lamblia o Giardia duodenalis). Esso si sviluppa nell’intestino di uomini ed animali, nel quale si riproduce e da cui fuoriesce con le feci. Il parassita è particolarmente resistente agli agenti atmosferici perchè protetto da un guscio esterno, il che fa si che esso possa sopravvivere per lungo tempo, anche più di un mese, fuori dall’organismo umano e animale.
Nel corso degli ultimi 2 decenni, la giardia si è particolarmente diffusa in tutto il mondo.

La giardia si diffonde nell’ambiente su differenti superfici, nel suolo e nell’acqua che siano state contaminate da feci umane o animali infette.

La si contrae in diversi modi:

* Ingerendo accidentalmente il protozoo dopo aver toccato superfici contaminate come sanitari, pannolini, il suolo.

* Assumendo acqua o ghiaccio che siano stati a contatto con il protozoo, per esempio nei pozzi in superficie, nei ruscelli, nei laghi, nelle piscine pubbliche o in fontane, ovunque le acque siano entrate in qualche modo in contatto con la giardia.

* Mangiando cibo contaminato.

* Attraverso il contatto con qualcuno che ha contratto l’infezione.

* Viaggiando in paesi dove il parassita è particolarmente diffuso e contraendolo nei modi descritti.

I sintomi dell’infezione da giardia si manifestano attraverso una serie di problemi che occorrono soprattutto nell’area dell’intestino, e comprendono diarrea, gonfiore addominale e presenza di gas con successiva flatulenza, feci grasse, crampi addominali ed allo stomaco e nausea.

Tali sintomi, se particolarmente forti, possono avere come conseguenza disidratazione e perdita di peso.

I sintomi compaiono normalmente da una a due settimane da quando si è contratta l’infezione, e durano dalle 2 alle 6 settimane.In molti casi la giardia può anche essere presente ma non manifestare sintomi.

Dopo averla diagnosticata, attraverso l’esame delle feci, il medico ha a disposizione tutta una serie di farmaci efficaci per trattare l’infezione.

E’ particolarmente importante agire tempestivamente sui bambini molto piccoli, per i quali l’infezione, con le manifestazioni sintomatiche come la diarrea è particolarmente pericolosa per la disidratazione che provoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>