Scoperto meccanismo genetico nello sviluppo dell’Alzheimer

di Luca Bruno

Una mutazione genetica impedisce alle cellule di liberarsi di proteine tossiche e nocive nel cervello, aprendo la strada all'Alzheimer.

mani3

Ricercatori statunitensi hanno scoperto che la mutazione di un gene, associato all’insorgenza precoce del Morbo di Alzheimer, può bloccare un processo chiave di pulizia e di riciclaggio di tossine e proteine nel cervello.
Quando funziona correttamente insomma, questo gene – chiamato presenilina 1 (PS1) – svolge un servizio fondamentale di pulizia aiutando le cellule cerebrali a digerire proteine potenzialmente tossiche, indesiderate o danneggiate.

Nella sua forma mutata invece il gene non svolge più questa funzione, e ciò, secondo i medici è uno dei motivi per cui insorge il danneggiamento cerebrale tipico della malattia di Alzheimer.

I ricercatori del New York University’s Center of Excellence pensano perciò di aver identificato il meccanismo principale per il quale questa mutazione causa la forma più comune di Alzheimer di origine genetica.

Attualmente, commentano, non esiste un trattamento efficace per rallentare o impedire la progressione della malattia di Alzheimer, ma questa scoperta ha il potenziale di indicare un possibile trattamento terapeutico.

In passato le mutazioni del gene PS1 venivano considerate come il fattore chiave per cui aumentava la produzione delle proteine beta-amiloidi, tossiche per il cervello.

Gli scienziati hanno teorizzato che, impedendo l’accumulo di depositi di questa proteina, si può rallentare o prevenire la progressione di Alzheimer.

Commenti (1)

  1. Grazie andree adrena allora, la prima foto gie0 vista penso. Di solito quando presento un progetto faccio lavori misti, come ad esempio in questo le tre macro non sono ritoccate, esclusa quella a colori che e8 stata leggermente desaturata, per la prima invece ho usato texture e ho montato tre scatti (per le due televisioni e le immagini all’interno) il filo che tiene su i vestiti e8 disegnato, in modo da dare completezza e far capire quello che poi mi piacerebbe apprendere nel migliore dei modi.Fotografia e Post Produzione che ovviamente, al momento, faccio a livello amatoriale.Questo scatto e8 stato fatto con un 18-200Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>