4 migliori cure alternative per la fibromialgia

di Cinzia Iannaccio

Non esiste una cura definitiva per la fibromialgia, non c’è una pillola che aiuti a tenere sotto controllo i suoi sintomi. Non ancora. Ma tante cose si possono fare per non essere schacciati da tale condizione a partire nell’approccio da un mix equilibrato di medicina complementare e alternativa, farmaci, dieta e supplementi, esercizio fisico, e terapia fisica. Di fatto non esiste neppure una corposa e qualificata ricerca scientifica circa gli effetti delle medicine alternative e complementari sulla fibromialgia, ma molti pazienti e medici testimoniano come alcuni di questi trattamenti possono alleviare il dolore, il senso di affaticamento e gli altri sintomi, specie se accompagnati a terapie convenzionali. Vediamo insieme quali sono.

4 migliori cure alternative fibromialgia

 

1) Integratori alimentari per la fibromialgia

Tra gli integratori alimentari comunemente usati per trattare i sintomi della fibromialgia troviamo:

5-HTP (5-idrossitriptofano): agisce sui livelli i serotonina migliorando l’umore, il dolore, l’insonnia e la rigidità mattutina.
SAMe (S-adenosil-L-metionina): contribuisce ad innalzare i livelli di serotonina e dopamina e conseguentemente la qualità dell’umore e del sonno in pazienti affetti da fibromialgia.

 

Magnesio: numerosi pazienti confermano un miglioramento generale della sintomatologia in seguito ad integrazione di magnesio nella dieta, anche se conferme scienifiche certe non ve ne sono al riguardo.

Melatonina: in persone affette da fibromialgia la melatonina non solo aiuta a dormire meglio, ma spesso anche a calmare i dolori.
Erba di San Giovanni:  anche in tal caso non vi sono conferme scientifiche ma alcuni pazienti con fibromialgia sembrano avere un miglioramento dalla depressione associata alla condizione, in seguito all’assunzione di questo rimedio naturale che comunque non va assunto con superficialità. L’Erba di San Giovanni infatti può interferire pericolosamente con l’assunzione di altri farmaci, inibendone l’efficacia o potenziandone gli effetti collaterali.

 

Riguardo agli integratori alimentari, in caso di fibromialgia (e non solo) è sempre opportuno chiedere consiglio al medico curante o allo specialista, per i dosaggi opportuni, l’indicazione di q

 

2 ) Fibromialgia e agopuntura contro il dolore, funziona?

Nella medicina tradizionale cinese, l’agopuntura è nata per riequilibrare il flusso di energia attraverso tutto l’organismo. La pratica attuale -occidentale- le riconosce la capacità di aumentare il flusso sanguigno e la produzione da parte del corpo di antidolorifici naturali. Quando una corrente elettrica leggera viene fatta passare attraverso gli aghi si parla di elettroagopuntura . Entrambi i metodi sono utilizzati contro la fibromialgia. L’efficacia ti tali tecniche non è comprovata al 100% e non funziona su tutti i pazienti. Alcuni studi hanno evidenziato infatti una certa efficacia contro il dolore, altri contro l’ansia ed il senso di affaticamento in pazienti con fibromialgia, mentre altri lavori non hanno dimostrato alcun beneficio.

 

3) Massaggi contro la fibromialgia

 

I massaggi sono efficaci su più fronti: riducono la tensione muscolare, sono in grado di alleviare il dolore nei muscoli e dei tessuti molli, migliorano la circolazione, la capacità di movimento ed aumentano la produzione di antidolorifici naturali. Alcuni studi suggeriscono che possano anche migliorare il tono dell’umore e la qualità del sonno. In tutti ed anche in pazienti con fibromialgia. Anche in tal caso gli studi scientifici sono pochi e spesso contraddittori anche se di particolare rilievo risulta essere uno condotto presso la University of Touch Research Institute di Miami in cui si rilevava che soli 20 minuti di massaggio con una moderata pressione era in grado di aumentare la produzione della benefica serotonina ed abbassare il flusso di sostanze stimolanti il dolore e lo stress.

 

4) Rimedi domestici: il calore

Il calore può alleviare temporaneamente il dolore e la rigidità aumentando il flusso sanguigno alla parte dolente e riscaldata. Anche impacchi freddi possno apportare benefici.

 

Leggi anche:

Fibromialgia, tutte le cure ed i rimedi

Fibromialgia, come si fa la diagnosi?

Fibromialgia, sintomi iniziali e disturbi

Diagnosi precoce della fibromialgia con test del sangue

 

 

 

 

 

 

Fonte: Web Md

Foto; Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>