Nel curry la cura per i tumori?

di Luca Bruno Commenta

Un estratto trovato nella curcuma, una delle spezie componente fondamentale del curry,sembra essere di particolare efficacia nel distruggere le cellule tumorali.

curcuma

Un estratto trovato nella curcuma, una delle spezie componente fondamentale del curry, sembra essere di particolare efficacia nel distruggere le cellule tumorali.
La sostanza chimica presente nella spezia, la curcumina, è stata da lungo tempo individuata per i suoi poteri terapeutici, tanto da essere attualmente studiata e sperimentata per il trattamento di artriti e demenza senile.

Ora ricercatori del Cork Cancer Research Center hanno scoperto la sua efficacia in laboratorio contro le cellule cancerose.

L’esperimento ha evidenziato come la curcumina inizi ad uccidere le cellule tumorali appena dopo 24 ore dalla somministrazione.

Le cellule in seguito hanno iniziato a digerire se stesse una volta che la curcumina ha attivato il segnale di morte cellulare.

La scoperta potrebbe essere di aiuto per l’elaborazione di nuovi trattamenti terapeutici da applicare soprattutto per alcune forme tumorali, tipo il tumore all’esofago.

Quest’ultimo è un male che sembra essere particolarmente diffuso ed in aumento tra le forme tumorali dalla metà degli anni ’70 ad oggi, probabilmente a causa dell’aumento dei fattori di rischio scatenanti la malattia, come l’obesità, l’abuso di alcool e le malattie da reflusso gastrointestinale.

Il tumore all’esofago è, nel mondo industrializzato, al sesto posto nella graduatoria dei tumori più gravi e responsabile del 5% dei casi di decesso per cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>