Eliminare il grasso sulla pancia con la cannella

di Alessandro Bombardieri Commenta

La spezia funzionerebbe da sensibilizzatore per l’insulina.

In pochi sanno che la cannella aiuta ad eliminare i famosi rotolini di grasso sulla pancia. La cannella può essere usata molto facilmente in cucina, per preparare per esempio torte, biscotti, si rivela molto indicata per chi soffre di glicemia alta e per chi tende ad accumulare grasso sull’addome.


Il grasso sulla pancia (la famosa pancetta) viene accumulato in particolare dalle persone che faticano a elaborare gli zuccheri semplici come zucchero, dolci o bevande zuccherate ma anche cibi raffinati, come pane e pasta bianchi. Con il passare del tempo l’organismo riduce la tolleranza agli zuccheri e si predispone al diabete e al sovrappeso, andando ad accumulare il grasso proprio sull’addome.

LE PROPRIETÀ DELLA CANNELLA

Una ricerca portata avanti dalla University of South Carolina Beaufort ha rivelato che la cannella può avere diversi benefici sulla gestione dello zucchero nel sangue. Lo studio ha preso in esame 60 persone diabetiche suddivise in tre gruppi: un gruppo ha proseguito con le cure classiche, un gruppo ha assunto un placebo ed un altro gruppo ha assunto diverse dosi di cannella. Le persone di quest’ultimo gruppo hanno fatto registrare un miglioramento della glicemia nel sangue, ma sono migliorati anche i valori dei trigliceridi, dell’indice di massa corporea e del peso.

I migliori risultati sono stati raggiunti da chi ha assunto la più bassa dose di cannella, cioè 1 grammo al giorno. A quanto pare la spezia funzionerebbe da sensibilizzatore per l’insulina, favorendo l’azione dell’ormone nelle cellule muscolari, adipose ed epatiche. Sembra inoltre facilitare l’assorbimento di zuccheri nel sangue, riducendo il livello di glicemia, e contrastare la formazione di grasso addominale facendo perdere peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>