Attacco di panico, come si cura

di Elena Botta Commenta

Gli attacchi di panico sono un' improvvisa ed intensa paura accompagnati da sintomi somatici e cognitivi

attacco panico

Gli attacchi di panico sono un’ improvvisa ed intensa paura accompagnati da sintomi somatici e cognitivi come palpitazioni, sudorazione improvvisa, sensazione di soffocamento, dolore al petto, nausea, tremore, brividi, vampate di calore, paura di morire.
Per curarli si usa una forma di psicoterapia cognitivo comportamentale che studi hanno dimostrato essere la più efficace e veloce; si tratta infatti di una psicoterapia breve fatta di sedute settimanali in cui il paziente assieme al medico si concentra sull’ apprendimento di modalità di comportamento e di pensiero più funzionali atti a spezzare i circoli viziosi che creano.



La terapia farmacologica viene spesso sconsigliata come unico trattamento ma si basa prevalentemente su due tipi di farmaci: il benzodiazepine e gli antidepressivi.
Il problema di questi farmaci però è che possono creare una forte dipendenza e quindi il disturbo rimane, per questo vanno associati ad una psicoterapia cognitivo comportamentale.
Il trattamento non ha lo scopo di cercare le ipotetiche cause inconscie, così come per la cura dell’ avversione al sesso, bensì di stabilire i processi che mantengono i sintomi oggi e cosa li può aggravare, ovvero quali pensieri, azioni o comportamenti propri o degli altri che fanno scaturire questi attacchi improvvisi.
I tempi per la remissione del sintomo variano da persona a persona ma solitamente migliorano nel giro di dieci sedute a meno che ci siano problemi di ipertiroidismo latente.
Rari sono i casi in cui non vi siano miglioramenti tangibili e nella maggior parte delle volte il paziente ne guarisce completamente.
Lo psicologo stabilisce inizialmente il numero di sedute necessarie alla guarigione così in questo modo sia il medico che il paziente possono rendersi conto dei miglioramenti avvenuti o interromperlo nel caso in cui non si siano raggiunti i risultati auspicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>