Come recuperare equilibrio corpo-mente con la spagiria

di Fabiana Commenta

Antica antenata della fitoterapia, la spagiria è un’arte che usa la forza delle erbe e gli influssi dei pianeti per ritrovare il benessere e l’equilibrio corpo-mente

Antichissima arte curativa, la spagiria è una sorta di antenata della fitoterapia: non si tratta di una vera e propria scienza medica, ma dell’arte di curarsi con le erbe.

A differenza della fitoterapia (uso terapeutico di piante medicinali come farmaci), la spagiria non solo si concentra sulle proprietà curative delle piante, ma anche nella preparazione della tintura della spagiria, ottenute attraverso tre speciali tappe essenziali, la fermentazione, la distillazione e l’incenerimento per poter agire a livello energetico riequilibrando il corpo e la mente. Le piante vengono prima macerate con acqua piovana e alcol (ottenuto dalla fermentazione della stessa erba), poi vengono spremute e ridotte in cenere. Solo a quel punto vengono riunite insieme (da cui spagiria, cioè unire dividendo) per creare l’elixir.

Secondo gli antichi ogni pianta era in relazione con alcune determinate forze cosmiche emanate dai sette corpi celesti e la spagiria agisce proprio in relazione ai pianeti e alle loro caratteristiche. Gli Elixir vengono presi in gocce (da una a sette in poca acqua da una a tre volte al giorno).

POTENZIARE DIFESE IMMUNITARIE CON LE PIANTE ADATTOGENICHE

I rimedi spagirici sono disponibili sotto forma di elisir o tinture madri, quintessenze o macerati spagirici, che vengono ricavati da circa 50 piante diverse selvatiche raccolte in luoghi incontaminati o a basso inquinamento. Sarà il medico di base a prescrivere le piante adatte alla propria condizione energetica.

Tra l’altro le cure spagiriche non interferiscono con le cure omeopatiche e tradizionali che possono essere seguite regolarmente. Gli elixir possono essere acquistati in farmacia o in erboristeria.
Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>