Sclerosi Multipla e CCSVI, l’appello di Nicoletta Mantovani

di Elena Botta 8

La Mantovani, affetta da sclerosi multipla si batte da lungo tempo affinchè possa partire la sperimentazione del dott. Zamboni.

mantovani

Ieri sera a Le Iene è andato in onda un accorato appello di Nicoletta Mantovani, la vedova di Luciano Pavarotti, al governo italiano, in particolar modo rivolto al ministro della salute Fazio, affinchè i malati di sclerosi multipla ( di cui ne soffre anche lei da anni ) che soffrono anche di Insufficienza venosa cronica cerebrospinale abbiano la possibilità di essere operati in quanto per ora la malattia non è considerata tale.
La Mantovani si riferisce al nuovo approcio terapeutico proposto dal dott. Zamboni e dal dott. Salvi ed alla relazione che intercorre tra la sclerosi multipla e la CCSVI.



Questa nuova via per combattere la sclerosi è in attesa dell’avvio della sperimentazione che sarebbe dovuta iniziare a maggio di quest’anno ma che ancora ad oggi non è stata avviata in quanto il sistema sanitario italiano non riconosce la sindrome emodinamica come malattia.
La lista dei pazienti che vogliono sottoporsi all’intervento di angioplastica è molto lungo e quelli che hanno avuto l’ opportunità di essere operati sembra che siano guariti completamente e questo quindi non spiega il perchè lo stato non autorizzi la sperimentazione
Nicoletta Mantovani, nell’ intervista di Giulio Golia alla domanda perchè non vada in America a farla ( infatti lì si può fare benissimo ma in cliniche private con 50 o 60 mila euro ), ha risposto che sarebbe come smettere di lottare per tutti gli altri malati che sono nelle sue condizioni.
Credo che sia giunta l’ora di dire basta, non stiamo parlando di cure alternative, stiamo parlando di una cosa rigorosamente scientifica. Noi malati di sclerosi multipla, che a questo punto abbiamo scoperto di avere due malattie, chiediamo almeno di essere operati per una. Chiediamo al governo che la riconosca anche qua in Italia come una patologia e come tale deve essere curata quindi chiediamo la possibilità di essere operati subito.” Queste sono le parole della moglie di Pavarotti che ormai si batte da anni per questo, speriamo davvero che qualcosa si sblocchi, perchè ascoltando le testimonianze di chi si è sottoposto all’intervento di angioplastica si evince che la guarigione è davvero a portata di mano.

Commenti (8)

  1. Salve..vorrei chiedere alla signora nicoletta mantovani…che aspetta da tempo che la chiamano per l’intervento..
    ma con tutti i soldi che lei ha, gli mancherebbe fare l’intervento per migliorare la sua qualità di vita?
    oppure aspetta che finisca la sperimentazione invogliando le persone a fare da cavia?

  2. Salve , ho la sclerosi multipl primaria progressiva , ne soffro da circa 18 anni , ma grazie alla negligenza del mio medico curante sono riusceto a sapere cosa mi stava succedendo alla mia salute avendo fatto personalmente delle ricerche su internet per poi chiedere personalmente al medico le varie visite da effettuare .Vi pregherei se posso rientrare in qualche terapia al mio caso ho molte difficoltà sia fisiche che economiche . Grzie .

  3. SALVE MI CHIAMO FRANCO ABITO A MODENA SONO AFFETTO DA SCLEROSI MULTIPLA DAL 1998 MI PIACEREBBE FARMI OPERARE DAL DOTT…ZAMBONI MA SONO MOLTO POVERO E PENSO CHE NON LO POTRO’ MAI FARE SONO IN CURA ALL’OSPEDALE DI BAGGIOVARA MI ANNO FATTO DI TUTTO..INTERFERONE,COPOLIMERO,CHEMIO,E ATTUALMENTE USO UNA PASTIGLIA AL GIORNO DI AZIOTROPINA MA X ADESSO NON HO AVUTO NESSUN MIGLIORAMENTO VI PREGO SE QUALCUNO PUO’ MI AIUTI

  4. curare la sm con l’interferone va bene o ci sono altre cure efficaci?

  5. cviao sono gianni affetto di ms da due anni 13.05.2010 e consiglio a tutti i malati di ms di farsi controllare le vene del collo in generale.

  6. E perche9 per fare volantinaggio fuori dalla suocla bisogna chiedere l’autorizzazione alla direttrice didattica? E’ sua la strada?Qui per fortuna tutte le maestre della suocla dell’infanzia sono sulle barricate. Anche alla suocla primaria lo sono. Tranne due. Quelle dell’INP.

  7. sono un raghazzo di 35 anni nei primi esordi la chiamavano mielite quando avevo 12 anni poi 7 anni indietro a padova che o cominciato a curarmi con interferone l’anno chiamata sclerosi multipla relapsis remitting mi a preso anche gli occhi o paura di rimanere ceco il mio neurologo mi fa solo continuare con l’interferone che faccio?

  8. Sono malata da 4 anni di sclerosi e vorrei essere operata la mia é solo una richiesta.
    Attualmente sto facendo la terapia al San Raffaele cosa devo fare?
    Mi chiamo Emanuela Pater sono a Milano
    tel. 349 2673771
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>