Il latte è sicuro, perfino consigliato, quando si guarisce dall’allergia

di Luca Bruno

Alcuni bambini che hanno avuto in passato gravi forme di allergia al latte ed ai suoi derivati possono continuare a berlo quotidianamente, così come consumare prodotti derivati dal latte.

latte1

Alcuni bambini che hanno avuto in passato gravi forme di allergia al latte ed ai suoi derivati possono continuare a berlo quotidianamente, così come consumare prodotti derivati dal latte.
Questi i risultati di prove sperimentali realizzate al Johns Hopkins Children’s Center e pubblicate sul Journal of Allergy and Clinical Immunology.
I ricercatori hanno seguito un gruppo di bambini che già nel 2008 avevano fatto parte di una ricerca in questo senso, ed hanno appurato che per molti di questi la continua esposizione agli allergeni del latte ha lentamente e gradatamente migliorato la tolleranza del sistema immunitario a questi.

Il follow up di 18 dei bambini del precedente studio, le cui manifestazioni allergiche si erano attenuate o scomparse, ha rilevato che tutti erano in grado di consumare latte a casa, e che se si manifestavano sintomi, questi andavano via via indebolendo l’intensità mano a mano che passava il tempo.

Dopo 17 mesi di distanza, e continuando a consumare latte anche a casa, 13 dei 18 bambini sono stati invitati nei laboratori per essere sottoposti ad una serie di test.

Dei 13 bambini sei non hanno manifestato reazioni allergiche dopo aver bevuto una dose di latte doppia rispetto a quella che riuscivano a tollerare all’inizio dello studio.

Sette di loro hanno invece avuto reazioni di vario genere assumendo latte, come prurito, starnuti e lieve dolore addominale, ma nessuno ha manifestato sintomi gravi. Solo un bambino ha dovuto essere curato per la tosse.

Lo studio ha inoltre riscontrato che in qualche caso consumare latte o derivati può essere utile proprio per mantenere efficacemente la tolleranza.

Secondo i ricercatori dunque l’allergia al latte può essere guarita del tutto, ed i bambini possono riprendere a consumarlo, in altri casi invece, sebbene le reazioni allergiche persistono, con l’assunzione di latte si stimola il sistema immunitario ad adattarsi ad esso, e nel corso del tempo ciò significa che si manifestano sempre meno problemi di incompatibilità e disturbi legati ad esso.

Fonte:NewsWise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>