Piedi gonfi, rimedi naturali

di Cinzia Iannaccio Commenta

Chi non ha mai avuto i piedi gonfi almeno una volta nella vita? Non è di per se una malattia, ma è certamente il sintomo di un problema sottostante, ovvero un accumulo di fluidi (che i medici chiamano edema), che può essere dovuto a vari fattori come il sovrappeso, lo stare troppo fermi in piedi o seduti, cattiva circolazione sanguigna, lo stato di gravidanza, la sindrome premestruale, carenze nutrizionali o semplicemente l’invecchiamento o un infortunio. Se il problema è estemporaneo, con un po di riposo tutto passerà. Se è ricorrente occorre considerarlo anche come un campanello d’allarme di malattie quali il diabete, disturbi cardiovascolari, epatici o renali ed in questo caso andrà consultato un medico per arrivare quanto prima ad una diagnosi e alle terapie del caso.  Per il resto esistono un sacco di consigli e rimedi naturali efficaci per il trattamento dei piedi gonfi a casa. Ecco i più comuni.

piedi gonfi rimedi naturali

Idroterapia

Un semplice pediluvio è sempre rilassante, ma ciò che può aiutare a sgonfiare l’edema è quella che viene definita un’idroterapia da contrasto, ovvero alternando l’acqua calda (che migliora la circolazione) a quella fredda (che riduce gonfiore ed infiammazione). Per farla basta riempire 2 catini, uno con acqua fredda e l’altro con della tiepida: 3-4 minuti nella calda e poi un minuto a rinfrescare. Il tutto alternando almeno 4 o 5 volte ed il sollievo è garantito.

Massaggio per i piedi gonfi

Un altro must: aiuta a rilassare i muscoli interessati, ad ammorbidire la pelle, ma soprattuto a ravvivare la circolazione sanguigna incoraggiando il drenaggio dei liquidi. Utilizzare oli o creme drenanti o stimolanti della circolazione può aiutare.

 

Sale Epsom

Va aggiunto all’acqua per il pediluvio: il solfato di magnesio presente nel sale Epsom è facilmente assorbito attraverso la pelle e aiuta a migliorare la circolazione e ridurre il gonfiore. E ‘anche rilassante per dolori, muscoli stanchi e -cosa non di poco conto- efficace nel neutralizzare l’odore del piede.

 

Zenzero

Lo zenzero è un diuretico naturale che dunque può contribuire ad espellere i liquidi in eccesso: l’olio di zenzero può essere utilizzato per un massaggio localizzato, ma come prevenzione si può anche bere sotto forma di tisana.

 

Dente di leone (o tarassaco)

Anche questo rimedio naturale ha proprietà diuretiche: aiuta in generale a trattare la ritenzione liquida e a regolare i livelli di sodio. Si può utilizzare come tisana da bere. E’ possibile anche assumerlo come integratore alimentare o in tintura, ma in tali casi è sempre meglio chiedere il parere al proprio medico, perché a dosaggi più alti può avere effetti spiacevoli.

 

Acqua e limone

Berne la mattina a stomaco vuoto aiuta ad eliminare liquidi e tossine in eccesso e quindi a ridurre e prevenire il gonfiore dei piedi e in altre zone del corpo; fornisce inoltre anche benefici antinfiammatori.

 

Esercizio fisico, migliore arma contro i piedi gonfi

Cosa c’è di meglio di un po di esercizio fisico per mantenere attiva la circolazione sanguigna ed impedire che i liquidi si accumulino sui piedi? L’attività motoria è utile anche a contrastare alcune condizioni come il sovrappeso. Non è necessario fare chissà quanto o quale sport: basta una bella camminata di almeno 30 minuti ogni giorno.

 

 

 

 

Leggi anche:

 

 

 

Foto: Thinkstock

Fonte Home10remedies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>