Disturbo dell’eccitazione sessuale femminile (FSAD)

di Luca Bruno

Secondo l'American Medical Association sono milioni le donne al mondo che soffrono di FSAD, il termine con cui in inglese si denomina il disturbo dell'eccitazione sessuale femminile.

love

Secondo l’American Medical Association sono milioni le donne al mondo che soffrono di FSAD, il termine con cui in inglese si denomina il disturbo dell’eccitazione sessuale femminile.
Mentre molto si scrive e si sperimenta per quanto riguarda la libido nell’uomo, lo stesso problema nella donna non gode delle stesse attenzioni e sovente viene trascurato, anche se negli ultimi tempi qualcosa in merito si sta realizzando dal punto di vista della sperimentazione farmaceutica.
E ‘importante sottolineare prima di descrivere il disturbo, che le donne affette da FSAD non hanno problemi a raggiungere l’orgasmo, ma piuttosto manca loro la libido e l’eccitazione sessuale.

Tra le cause della mancanza di libido nella donna ci sono cause sia fisiche che psicologiche.

Tra le prime si contano l’anemia, un effetto comune nelle donne a causa della perdita di ferro che occorre durante il ciclo mestruale e durante il parto, l’alcoolismo e l’abuso di stupefacenti, alcuni disturbi metabolici come il diabete, ed anche la caduta della libido dopo il parto, che viene identificata dall’acronimo inglese PBC (Post Baby Coolness).

Si ritiene in quest’ultimo frangente che una causa potrebbe essere legata a variazioni nella produzione ormonale, anche se per ora la ricerca medica non è ancora riuscita e verificarlo.

Alcuni farmaci, come i tranquillanti, possono giocare un ruolo nella mancanza di libido nella donna, mentre un’altra causa evidente è stata identificata nella iperprolattinemia, un disturbo per il quale la ghiandola pituitaria diventa iperattiva.

Sulla menopausa i pareri sono contrastanti, alcuni pensano che sia un momento in cui cala il desiderio, mentre altri sottolineano come invece nelle donne in menopausa l’eccitazione sessuale non cali ma invece aumenti.

Tra le cause psicologiche che influiscono sulla libido della donna si annoverano la depressione, lo stress e le preoccupazioni sul lavoro, l’ansia e possibili traumi durante l’infanzia o in seguito ad abuso.

Commenti (2)

  1. Knlegwdoe wants to be free, just like these articles!

  2. I just hope whveoer writes these keeps writing more!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>